La partita, giocata correttamente da entrambe le
formazioni, è stata dominata dai rossoblu che sono
stati sempre presenti e agguerriti nell’ area avversaria.

Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0 ma è nella ripresa
che con un calcio piazzato di La Riccia la formazione
rivierasca intasca 3 punti portandosi in vantaggio.

A distanza di pochi minuti gli avversari pareggiano
grazie a un calcio di punizione concesso dal direttore di
gara per una irregolarità dei nostri su un
raggruppamento giallorosso.

La situazione si sblocca con una meta di Spina che
segna insieme alla mischia dopo numerosi tentativi
infruttuosi sulla linea avversaria riportando i
sambenedettesi in vantaggio.

Le speranze di rimonta dei pesaresi si dissolvono
quando i padroni di casa segnano nuovamente con
Biocca fissando il risultato sul 13 a 3.

Buona sia la prestazione degli avanti che quella dei
trequarti: i primi hanno saputo ben gestire tutte le
touche e gli avanzamenti in spinta, i secondi hanno
mostrato un gioco alla mano scorrevole e un utilizzo
efficace di schemi atti a bucare la linea avversaria.

Il match è stato diretto per la prima volta da una donna
che, oltre ai complimenti ricevuti per l’ impeccabile
arbitraggio, è stata protagonista di goliardiche foto
ricordo con i simpatici rugbisti nostrani.

In campo: La Riccia, Mandolini, Luciani (Iaconi 60’),
Citeroni, Apostoli (Bruni 60’), Corso, Angelini A.,
Angelini M., Biocca, Merlini, Di Buò, Perozzi (Pignotti
50’), Gagliardi (Zocchi 50’), Spina, Pasqualini.

A disposizione: Basile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)