I rivieraschi hanno sicuramente incontrato la formazione più in forma del momento che ha dato del filo da torcere a Grossi e compagni anche se alla fine i rossoblu hanno avuto la meglio.

A fine gara, inoltre, è arrivata la tanto sperata notizia del pareggio esterno della rivale Helvia Recina Recanati che significa primo posto in classifica per i sambenedettesi, seppur in coabitazione.

Prima frazione di gioco molto tattica con i padroni di casa che tentano di affondare i propri colpi a discapito dei fabrianesi i quali si difendono in maniera ordinata ed in contropiede si rendono solo sporadicamente pericolosi. Così il primo tempo si chiude a reti inviolati.

Nella ripresa, immediata doccia fredda per i sambenedettesi che proprio in contropiede subiscono la rete del momentaneo svantaggio.

Gara quindi in salita per la Tecno che si trova davanti l’ingrato compito di rimontare un coriaceo ed organizzato Fabriano.

Contro una così tanto organizzata difesa, solamente delle giocate individuali potevano ribaltare la gara: così il solito Aureli sfrutta forse le uniche due disattenzioni ospiti e prima porta la Tecno al meritato pareggio e poi realizza la rete del vantaggio. Dopo di che, ci pensa l’estremo difensore rivierasco Palumbo, con un vero e proprio miracolo, a far si che la Riviera delle Palme possa portare in porto tale importantissima gara. Nota di merito anche al capitano Grossi Leonardo, autore di un’ottima prestazione.

Unico neo della gara l’ammonizione al diffidato Grossi Arcangelo che costerà la squalifica al forte difensore sambenedettese nell’importantissima gara di sabato prossimo, in quel di Recanati, nel big match fra le due prime attrici del campionato.

Formazioni scese in campo: Palumbo, Olivieri, Paci, Aureli, Pallotta, Grossi L, Pompili, Camaioni, Cocco, Grossi A., Di Battista, Libbi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)