Il fatto è che avremmo dovuto costruire questo bilancio in un contesto totalmente diverso; il 2004 doveva essere caratterizzato da alcune certezze: a fronte di nuove competenze determinate entrate regionali, insomma, le basi del federalismo fiscale.
Una Commissione doveva lavorare intorno a questo progetto ma non ha terminato i suoi lavori. Invece, il contributo delle Regioni al risanamento della finanza pubblica, mediante il rispetto del Patto di stabilità, continua.
Sono state garantite le fasce più deboli, i servizi sociali, così come le attività produttive.
E’ unanime il giudizio negativo sulla politica del Governo Berlusconi, che tarpa le ali a qualunque tentativo di autonomia delle Regioni?.

Denise Antinori

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)