Dellisanti, aria di esonero?

E’ consuetudine quando le cose vanno male additare le colpe ad una sola persona. Il Taranto zoppica e per il tecnico Dellisanti potrebbe esserci aria di esonero. Si dice che la gara con la Samb sia la sua ultima chance, o vince o va via. Le ultime tre sconfitte hanno dato l’allarme al tecnico tarantino. Nè la città, nè i tifosi hanno visto e sanno chi è il Dellisanti allenatore. Poi aggiunge che la squadra è debole psicologicamente, se prende gol non riesce a trovare la forza per reagire, e automaticamente di disunisce in mezzo al campo.

In campo

I punti servono, occorrono nuove soluzioni. Mister Dellisanti, costretto a guardare la gara dalla tribuna (espulso nel corso del derby con il Martina per proteste), dovrà fare a meno di Croce (anche lui fermato dal giudice sportivo per un turno). Il portiere Di Bitonto, per un riacutizzarsi di un dolore al ginocchio, non sarà disponibile (possibile rientro il 7 marzo con il Benevento). Nelle ultime ore si è fermato Catinali (botta al ginocchio). Così al tecnico non resta che sperimentare nuove soluzioni. Visto il forfait di Catinali, la corsia esterna del centrocampo potrebbe essere affidata a Panarelli: con lui ci dovrebbero essere Cozzi come terzino e Paoli a sinistra. Dellisanti ha provato altresì Triuzzi come esterno sinistro con Vidallè e Abate in attacco, ma in questo caso la squadra rischia di essere troppo sbilanciata. Non è da escludere che contro la Samb potrebbero giocare Marino, Bettoni e De Liguori largo a sinistra.

A causa del prolungamento dell’infortunio a Di Bitonto, la società tarantina ha pensato di correre ai ripari. Maurizio Franzone (ex Cagliari e Piacenza) dovrebbe essere il nuovo portiere del Taranto. Quasi perchè manca la firma del giocatore che dovrebbe esserci a breve, che si accaserà a Taranto fino al termine della stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)