Due tegole per mister Trillini: Pedotti è stato squalificato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni, mentre Manni domani sarà operato ad un dito della mano e dovrà saltare la sfida di domenica prossima. Il terzino rossoblù, in forte crescita tattica e atletica, ha rimediato l’infortunio domenica scorsa durante un contrasto di gioco.

Ci saranno dunque delle novità in difesa: come coppia centrale potrebbe essere la volta di Cottini-Franchi, con Taccucci a destra e Petterini a sinistra. Altrimenti, se Franchi non sarà ancora in grado di garantire autonomia fisica per novanta minuti, Taccucci potrà essere schierato centrocampista e Hilario riproposto come terzino destro. A meno che Trillini non voglia rischiare di nuovo la difesa a tre (Cottini-Taccucci-Petterini), anche perché il modulo difensivo a quattro appare più affidabile.

Diverse le alternative a centrocampo e in attacco, con i probabili recuperi di Fanesi, Martusciello, Gennari, Maschio. Qui Trillini dovrà essere abile a scegliere gli uomini giusti e farli giocare con semplicità ma efficacia, senza modificare troppo l’assetto di Foggia.

Sta intanto avviandosi la macchina organizzatrice della trasferta: il Taranto ha concesso 800 biglietti di curva ai tifosi della Samb, che raggiungeranno la città pugliese con autobus e mezzi propri. Quest’anno lo “Jacovone” di Taranto rischia di essere semideserto, a causa della contestazione continua che i tifosi del Taranto stanno attuando verso la propria società: domenica scorsa, durante il derby pugliese a Martina Franca, i sostenitori del Taranto hanno provocato disordini tali da dover interrompere la partita (e il Taranto è stato multato di 5.000 euro).

La Samb ha ripreso oggi gli allenamenti. Assente, ancora una volta Kanjengele per un attacco influenzale. Borneo ha svolto un lavoro differenziato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 114 volte, 1 oggi)