Una piccola soddisfazione per la San Benedetto sportiva: la semifinale di Coppa Italia tra Juventus e Inter si è conclusa ai calci di rigore, dopo che le due gare di andata e di ritorno si sono concluse entrambe con due avvincenti 2-2.

Dopo i tempi supplementari, le due squadre si sono sfidate nella serie di tiri dal dischetto. La situazione era di 4-4: nessuna delle due squadre aveva ancora sbagliato il rigore.

Il quinto tiro dagli undici metri, per l’Inter, toccava a Christian Vieri: il più forte centravanti italiano ha calciato un rasoterra alla sinistra di Antonio Chimenti, portiere juventino, figlio del bomber della Samb Francesco. Chimenti ha bloccato il tiro di Vieri, deviandolo oltre il palo. A quel punto, con la rete di Miccoli per la Juve, la squadra di Torino si è qualificata per la finale di Coppa Italia.

Merito, principalmente, del festeggiatissimo Antonio, a cui la redazione di Sambenedettoggi.it augura di ottenere altre gioie in finale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)