Mancano ancora dati ufficiali, ma lo sciopero proclamato dalle 15 sigle che hanno promosso ieri lo stato d’agitazione del personale sanitario marchigiano ha raccolto molti consensi anche a San Benedetto. Diversi medici dell’ospedale civile ‘Madonna del Soccorso’ hanno infatti incrociato le braccia, condividendo le critiche per la politica sanitaria adottata dal Governo. Le prime cifre ufficiose parlano di un’adesione a livello regionale del 75% circa.

Molti interventi chirurgici programmati sono stati cancellati e molte sale operatorie sono rimaste chiuse.
Nonostante lo sciopero, sono state comunque garantite le urgenze, il pronto soccorso medico chirurgico, la rianimazione, le terapie intensive e le unita coronariche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 93 volte, 1 oggi)