Il progetto è stato concretizzato grazie ad un protocollo di intesa firmato nel 2003 tra Comune e Asl: quest’accordo, che prevede la divisione a metà del peso economico del servizio, ha anche ottenuto un intervento “una tantum? dalla Provincia e pone San Benedetto all’avanguardia rispetto a chi, secondo una direttiva nazionale, dovrà entro pochi anni dotarsi di servizi come questo.
Piunti, dopo aver illustrato i preoccupanti dati dell’impatto sociale di questa patologia, ha tenuto a ringraziare la determinante collaborazione offerta dalla Asl e la immediata disponibilità offerta dal dr. Belligoni a proseguire un’iniziativa avviata dal suo predecessore, dr. Marabini.
Alla presentazione erano presenti anche le rappresentanti locali dell’AIMA, l’associazione italiana malati di Alzheimer, che hanno espresso riconoscenza sia per il personale impegno del vicesindaco Piunti sia per l’impegno dimostrato da Amministrazione Comunale e Asl per la realizzazione del progetto.
Il centro sarà attivo dal lunedì al venerdì, con un orario di apertura continuato 9.00 – 17.00 .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)