I residenti dei quartieri Paese Alto e Ponterotto ‘alzano il tiro’ della protesta. Dopo le rumorose ma civilissime manifestazioni di dissenso espresse nel corso del Consiglio comunale di lunedì scorso, gli abitanti dei due quartieri hanno proclamato un’insolita forma di ‘lutto’: lungo le vie del Ponterotto e del Paese Alto sono stati affissi manifesti funebri in ‘ricordo’ degli edifici storici che ospitano le scuole ‘Castello’ e ‘Borgo Trevisani’. In realtà, i due plessi scolastici esistono ancora ma ben presto l’Amministrazione procederà alla loro vendita.

Tutto deciso, allora? Pare proprio di sì, i margini per un ripensamento si assottigliano ogni giorno di più. L’unica ancora di salvezza resta a questo punto la via della consultazione referendaria, proposta dal centrosinistra per stoppare la ‘corsa’ dell’Amministrazione alla dismissione dei beni comunali. Insomma, l’ultima parola potrebbe spettare ai cittadini.

Staremo a vedere. E intanto la protesta continua.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 1 oggi)