Dopo alcune settimane in cui il calcio giocato era passato in secondo piano per le notizie di mercato e la “discesa? di Luciano Gaucci a San Benedetto, si torna a riaffrontare il lato tecnico di questo sport.

La Samb, ancora in silenzio stampa, non rilascia dichiarazioni.

Bocche cucite tra i rossoblù, nessun dialogo e tanta confusione. Avremmo voluto farvi leggere il perché Trillini ha scelto di sostituire Borneo, cosa lo ha convinto a cambiare impostazione tattica e a giocare un tempo praticamente senza attaccante, avremmo voluto capire da Maschio cosa gli passasse per la testa al momento dell’assurdo fallo che ha provocato la sua espulsione.

Purtroppo dovrete accontentarvi solo delle nostre considerazioni e delle dichiarazioni dei giocatori pugliesi.

Di Bari (direttore sportivo Martina): “Il nostro sudamericano è Mitri, Da Silva pur essendo un sudamericano è un giocatore di qualità e mi auguro che continui a migliorare. Oggi in difesa abbiamo commesso qualche disattenzione di troppo ma bisogna ricordare che mancavano due giocatori notevoli come Goisis e Varriale, mentre Fabbro veniva da un periodo in cui ha giocato poco. Stiamo bene, abbiamo quattro difensori per due ruoli, peccato non essere riusciti a prendere Di Fabio dal Cagliari…La Samb è una squadra di categoria superiore, ma noi abbiamo recuperato e il risultato è giusto.?

Narciso: “Eravamo coscienti che la Samb è una squadra forte. Avevamo la speranza di prendere qualche punto; nel complesso la partita è stata strana, la Samb mi ha fatto una bella impressione, è una squadra con tanti nomi. Noi abbiamo avuto una grande reazione, pur nelle difficoltà. Siamo una squadra molto giovane che può soffrire contro formazioni esperte come la Samb. Peccato che Mitri si sia fatto male, per noi è un giocatore molto importante, speriamo che non sia nulla di grave.?

Macrì: “Oggi non potevamo assolutamente perdere. Il gol di Mitri, arrivato da una triangolazione che mi ha visto protagonista, non è uno schema, ma lavoriamo bene e a fondo in settimana e poi la domenica proviamo a concretizzarlo in partita. Spero che Mitri non si sia fatto troppo male, lui è il nostro capitano, è importantissimo per noi. Sul mio gol non credo si possano dare troppe responsabilità ad Aprea, io ho tirato ad occhi chiusi e il tiro era fortissimo. Per me è un buon momento, che arriva dopo un periodo opaco, ma la cosa importante non sono i singoli ma il gruppo, che oggi ha reagito bene. La Samb in dieci ha sofferto, noi eravamo più in giornata di loro e credo che alla fine possiamo recriminare qualcosa per l’ardore che abbiamo messo in campo, per come abbiamo tenuto la partita.?

Altero: “La Samb il secondo tempo non ha mai tirato in porta. La Samb è una bella squadra, che ha le carte in regola per centrare i play-off e poi centrare la promozione in B.?

Tassone: “Considerata tutta la partita credo che il risultato sia giusto, anche se noi potevamo fare qualcosa di più. Abbiamo pagato troppo il fatto di essere andati in svantaggio, e poi l’infortunio di Mitri per noi è stato troppo penalizzante. La Samb mi è parsa una buona squadra.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 79 volte, 1 oggi)