Note: cielo velato, campo pesante, temperatura attorno
ai 10° C. Presenti circa 200 tifosi della Samb. Curva del
Martina vuota per una protesta dei tifosi locali per le
decisioni delle forze dell’ordine circa i criteri di accesso
allo stadio dei tifosi martinesi. Samb schierata con il
modulo 3-5-2, con Pedotti, Cottini e Taccucci difensori
centrali, Manni esterno di sinistra, Maschio esterno di
destra, Napolioni e Gennari centrali di centrocampo,
Bifini fantasista, Borneo e Fanesi attaccanti.

PRIMO TEMPO
1′ Fanesi appoggia per Borneo, il centravanti entra in
area e prova il diagonale con il sinitro, Narciso blocca a
terra.

10′ Disimpegno di Taccucci in rovesciata, la palla
carambola sui piedi di Da Silva che però, da posizione
favorevolissima, controlla male;

11′ Maschio prova il rasoterra dai venticinque metri,
Narciso devia in angolo;

12′ Mitri imposta un’azione che vede la difesa della
Samb immobile: triangola con Da Silva dal limite
dell’area di rigore, entra in area, salta Cottini e, solo
davanti ad Aprea, lo supero con un soffice rasoterra.
1-0;

18′ Bel pallone di Bifini verso il centro dell’area di
rigore, ma nè Fanesi né Maschio riescono a deviare
pericolosamente il pallone;

21′ Macrì è imprendibile: nella stessa azione ammoniti
Pedotti e Taccucci per gioco falloso;

29′ Cross di Manni dalla sinistra, nel mucchio di centro
area Borneo riesce a saltare più in alto di tutti e infilare
alla destra di Narciso, eludendone la deviazione:
1-1, un gran bel gol;

35′ Da Silva si libera fallosamente di Cottini, poi si
accentra e dai venti metri prova un tiro secco che
supera di un metro la traversa protetta da Aprea;

38′ Ammonito Campolattano;

42′ Gennari trova Fanesi solo in area di rigore:
l’attaccante controlla, mira e lascia partire un tiro di
sinistro sul quale Narciso non può nulla: 1-2;

47′ Macrì parte in contropiede dalla sua centrocampo,
Maschio lo insegue e commette l’ingenuità di
intervenire, da dietro, sui piedi di Macrì. L’arbitro lo
espelle. Peccato perché fino a quel momento Maschio
era stato il migliore in campo.

SECONDO TEMPO.
3′ Campolattano ha la palla buona per tirare a rete, ma
perde tempo e si fa anticipare dalla difesa rossoblù.

19′ Campolattano, libero dal limite dell’area, libera un
destro che però è centrale: Aprea para. La Samb soffre
moltissimo;

22′ D’Alterio effettua un tiro rasoterra dal limite dell’area
di rigore, la conclusione è smorzata da un difensore
rossoblù e Aprea para con agilità;

25′ Alterio in area può giocare un buol pallone di
controbalzo, ma il suo tiro è altissimo.

31′ Da Silva prova ancora il tiro dalla distanza: traiettoria
tesa, pallone di poco a lato.

33′ Macrì, dai venticinque metri, colpisce il pallone di
prima intenzione, compiendo una bella torsione del
corpo: Aprea non arriva a deviare la forte conclusione.

35′ Espulso il massaggiatore della Samb Damiani.
Note: cielo velato, campo pesante, temperatura attorno
ai 10° C. Presenti circa 200 tifosi della Samb. Curva del
Martina vuota per una protesta dei tifosi locali per le
decisioni delle forze dell’ordine circa i criteri di accesso
allo stadio dei tifosi martinesi. Samb schierata con il
modulo 3-5-2, con Pedotti, Cottini e Taccucci difensori
centrali, Manni esterno di sinistra, Maschio esterno di
destra, Napolioni e Gennari centrali di centrocampo,
Bifini fantasista, Borneo e Fanesi attaccanti.

PRIMO TEMPO
1′ Fanesi appoggia per Borneo, il centravanti entra in
area e prova il diagonale con il sinitro, Narciso blocca a
terra.

10′ Disimpegno di Taccucci in rovesciata, la palla
carambola sui piedi di Da Silva che però, da posizione
favorevolissima, controlla male;

11′ Maschio prova il rasoterra dai venticinque metri,
Narciso devia in angolo;

12′ Mitri imposta un’azione che vede la difesa della
Samb immobile: triangola con Da Silva dal limite
dell’area di rigore, entra in area, salta Cottini e, solo
davanti ad Aprea, lo supero con un soffice rasoterra.
1-0;

18′ Bel pallone di Bifini verso il centro dell’area di
rigore, ma nè Fanesi né Maschio riescono a deviare
pericolosamente il pallone;

21′ Macrì è imprendibile: nella stessa azione ammoniti
Pedotti e Taccucci per gioco falloso;

29′ Cross di Manni dalla sinistra, nel mucchio di centro
area Borneo riesce a saltare più in alto di tutti e infilare
alla destra di Narciso, eludendone la deviazione:
1-1, un gran bel gol;

35′ Da Silva si libera fallosamente di Cottini, poi si
accentra e dai venti metri prova un tiro secco che
supera di un metro la traversa protetta da Aprea;

38′ Ammonito Campolattano;

42′ Gennari trova Fanesi solo in area di rigore:
l’attaccante controlla, mira e lascia partire un tiro di
sinistro sul quale Narciso non può nulla: 1-2;

47′ Macrì parte in contropiede dalla sua centrocampo,
Maschio lo insegue e commette l’ingenuità di
intervenire, da dietro, sui piedi di Macrì. L’arbitro lo
espelle. Peccato perché fino a quel momento Maschio
era stato il migliore in campo.

SECONDO TEMPO.
3′ Campolattano ha la palla buona per tirare a rete, ma
perde tempo e si fa anticipare dalla difesa rossoblù.

19′ Campolattano, libero dal limite dell’area, libera un
destro che però è centrale: Aprea para. La Samb soffre
moltissimo;

22′ D’Alterio effettua un tiro rasoterra dal limite dell’area
di rigore, la conclusione è smorzata da un difensore
rossoblù e Aprea para con agilità;

25′ Alterio in area può giocare un buol pallone di
controbalzo, ma il suo tiro è altissimo.

31′ Da Silva prova ancora il tiro dalla distanza: traiettoria
tesa, pallone di poco a lato.

33′ Macrì, dai venticinque metri, colpisce il pallone di
prima intenzione, compiendo una bella torsione del
corpo: Aprea non arriva a deviare la forte
conclusione.2-2

35′ Espulso l’accompagnatore della Samb Damiani.
Note: cielo velato, campo pesante, temperatura attorno
ai 10° C. Presenti circa 200 tifosi della Samb. Curva del
Martina vuota per una protesta dei tifosi locali per le
decisioni delle forze dell’ordine circa i criteri di accesso
allo stadio dei tifosi martinesi. Samb schierata con il
modulo 3-5-2, con Pedotti, Cottini e Taccucci difensori
centrali, Manni esterno di sinistra, Maschio esterno di
destra, Napolioni e Gennari centrali di centrocampo,
Bifini fantasista, Borneo e Fanesi attaccanti.

PRIMO TEMPO
1′ Fanesi appoggia per Borneo, il centravanti entra in
area e prova il diagonale con il sinitro, Narciso blocca a
terra.

10′ Disimpegno di Taccucci in rovesciata, la palla
carambola sui piedi di Da Silva che però, da posizione
favorevolissima, controlla male;

11′ Maschio prova il rasoterra dai venticinque metri,
Narciso devia in angolo;

12′ Mitri imposta un’azione che vede la difesa della
Samb immobile: triangola con Da Silva dal limite
dell’area di rigore, entra in area, salta Cottini e, solo
davanti ad Aprea, lo supero con un soffice rasoterra.
1-0;

18′ Bel pallone di Bifini verso il centro dell’area di
rigore, ma nè Fanesi né Maschio riescono a deviare
pericolosamente il pallone;

21′ Macrì è imprendibile: nella stessa azione ammoniti
Pedotti e Taccucci per gioco falloso;

29′ Cross di Manni dalla sinistra, nel mucchio di centro
area Borneo riesce a saltare più in alto di tutti e infilare
alla destra di Narciso, eludendone la deviazione:
1-1, un gran bel gol;

35′ Da Silva si libera fallosamente di Cottini, poi si
accentra e dai venti metri prova un tiro secco che
supera di un metro la traversa protetta da Aprea;

38′ Ammonito Campolattano;

42′ Gennari trova Fanesi solo in area di rigore:
l’attaccante controlla, mira e lascia partire un tiro di
sinistro sul quale Narciso non può nulla: 1-2;

47′ Macrì parte in contropiede dalla sua centrocampo,
Maschio lo insegue e commette l’ingenuità di
intervenire, da dietro, sui piedi di Macrì. L’arbitro lo
espelle. Peccato perché fino a quel momento Maschio
era stato il migliore in campo.

SECONDO TEMPO.
3′ Campolattano ha la palla buona per tirare a rete, ma
perde tempo e si fa anticipare dalla difesa rossoblù.

19′ Campolattano, libero dal limite dell’area, libera un
destro che però è centrale: Aprea para. La Samb soffre
moltissimo;

22′ D’Alterio effettua un tiro rasoterra dal limite dell’area
di rigore, la conclusione è smorzata da un difensore
rossoblù e Aprea para con agilità;

25′ Alterio in area può giocare un buol pallone di
controbalzo, ma il suo tiro è altissimo.

31′ Da Silva prova ancora il tiro dalla distanza: traiettoria
tesa, pallone di poco a lato.

33′ Macrì, dai venticinque metri, colpisce il pallone di
prima intenzione, compiendo una bella torsione del
corpo: Aprea non arriva a deviare la forte
conclusione.2-2.

35′ Espulso l’accompagnatore Damiani della Samb.

42′ Grande occasione per il Martina: cross in area di
rigore, Aprea e Pedotti si ostacolano, la palla rimbalza
nell’area piccola poi Taccucci e Pedotti liberano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 242 volte, 1 oggi)