Pubblichiamo con piacere la lettera inviata a Sambenedettoggi.it dal signor Francesco Lena di Cenate Sopra, cittadina in provincia di Bergamo. Il nostro lettore rivolge un vero e proprio appello alle forze d’opposizione, dai partiti dell’Ulivo ai movimenti ‘civili’, affinchè riescano ad unirsi in vista delle prossime elezioni europee ed amministrative.

“Gentile Direttore, Le mando questo mio semplice scritto, veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie.
Ai partiti del centrosinistra, all’Ulivo, alla società civile, ai girotondi, ai movimenti, alle associazioni, a tutti quelli che vogliono contribuire a costruire un grande, progetto politico unitario, per governare gli enti locali, l’Italia e l’Europa. Un invito a fare presto a mettersi d’accordo
e mettiamocela tutta per farci veramente del bene; dobbiamo essere uniti in un progetto di governo per le prossime elezioni amministrative ed europee e poi per le politiche.

Costruire soprattutto un programma per fare del bene ai cittadini italiani ed europei. Salvare, difendere e migliorare lo stato sociale italiano, la scuola pubblica; il diritto all’istruzione sia garantito a tutti i cittadini, sia garantita una pensione dignitosa a tutti i pensionati di oggi e futuri, la sanità e il diritto alla salute siano garantiti a tutti i cittadini con uguaglianza di trattamento, sia sviluppata sul territorio una rete di servizi per le persone più deboli.

In questo nostro progetto dobbiamo metterci tutti un forte impegno avendo bene in mente l’obiettivo da raggiungere: fare stare bene e meglio di ora i cittadini più bisognosi, dagli ammalati, agli anziani, ai disabili, ai disoccupati, ai bambini, ai pensionati. Solo se faremo del bene a loro faremo del bene anche a noi.

Facciamo presto a costruire un bel programma, perché i tempi stringono per le elezioni amministrative ed europee, e poi da quel programma stabilire delle priorità e fare una chiara sintesi in pochi punti e impegnarsi fino in fondo per diffonderlo, utilizzando tutti i mezzi di informazione a noi disponibili, ma soprattutto andare in mezzo alla gente a discuterlo, ad ascoltare i loro suggerimenti, i loro pareri, per capire i loro bisogni.
Forza amici, sono sicuro che ce la faremo a fare del bene agli italiani, a noi stessi.
Con la lista unitaria si vince”.

Purtroppo agli auspici del signor Lena non corrispondono i fatti: è di poche ore fa, infatti, la notizia che alle prossime Europee il centrosinistra correrà con ben cinque liste. Insomma, l’Ulivo si presenterà all’appuntamento elettorale ancora una volta diviso. Il nostro caro lettore, ne siamo convinti, non gradirà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)