Nato per esigenze televisive prima, teatrali poi, e mandato in onda su Rai Due a vent’anni dalla morte di Moro, Corpo di Stato, Il delitto Moro: una generazione divisa approda in teatro dopo il grande successo televisivo; ma è nello spazio teatrale che lo spettacolo riesce ad appropriarsi di quella intimità che la televisione non concede, caricando l’esibizione di Marco Baliani di un pathos particolare.

L’idea di partenza di Marco Baliani, l’interprete, di Maria Maglietta, la regista, e di Alessandra Ghiglione, collaboratrice drammaturgica, è stata quella di scavare all’interno delle proprie vite per recuperare le emozioni che avevano vissuto nel periodo del sequestro di Moro. Ciascuno dei protagonisti ha cercato di riportare a galla quei sentimenti comuni in parte dimenticati, andando alla ricerca di una verità personale di racconto che riuscisse a coniugare oggettività storica e soggettività del vissuto (A.Ghiglione).

Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Luigi Mercantini di Ripatransone, venerdì 23 gennaio alle ore 21,00. Info: Comune di Ripatransone tel.0735.9171.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)