Cocente e meritata sconfitta delle rossoblu che, totalmente prive di concentrazione, lasciano alle ospiti il pallino del gioco per la maggior parte dell’incontro.

Il I tempo concluso sul risultato di 3 a 0 per il Senigallia mostra una squadra ospite ben quadrata, che non sbaglia nulla salvo un’iniziale esagerata sicurezza di portare a casa la vittoria che all’inizio della ripresa viene momentaneamente messa in dubbio dalle ragazze locali, che scosse dalla quarta rete subita si fanno sotto ed in dieci minuti segnano tre reti che fanno ben sperare.

Ma è un fuoco di paglia perché la Samb di mister Pallesca si blocca inspiegabilmente facendo segnare alle ospiti altre quattro reti.
Questa volta non si può parlare di influenza, di sfortuna o di arbitraggi dubbi.
-L’unico motivo per cui si è perso- afferma il presidente Taffoni visibilmente rammaricato dalla sconfitta -è stata la mancanza di concentrazione da parte delle ragazze.-.

Adesso la Samb si è fatta raggiungere al giro di boa proprio dal Senigallia al quarto posto e chiude il girone di andata con tre sconfitte, un pareggio e sei vittorie.

Sabato prossimo trasferta a Fabriano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)