P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Sansoni R, Ciribè, Capecci, Palanca, Straccia (76′ Marconi), Mestichelli (56′ Massaroni), Filipponi Sergio (71′ Cecchini), Marconi Sciarroni, Gaetani, Del Toro (Amabili, Induti, Sansoni P) All. Teodori
CASTORANESE: Silveri, Fioravanti, De Santis, Alessi, Montanari, Schiavi, Cicconi M, Angelini, Alesiani, Panichi, Piergallini (89′ Falciani) (Cicconi D, Filiaci, Capriotti, Massetti, Forlini) All. Cicconi
ARBITRO: Romanelli di Fermo
Un pareggio dal duplice sapore, da una parte positivo per l’agonismo profuso senza mai perdere la concentrazione di gioco e dall’altra rammaricante per le diverse occasioni non andate in porto. Un peccato davvero poichè il Porto d’Ascoli era riuscito a passare in vantaggio dopo soli 50 secondi dal fischio d’inizio. Su un calcio d’angolo battuto da Mestichelli, la difesa avversaria tradita da un rimpallo ha mancato il pallone che ha agguantato Capecci e spedito in rete il suo quarto centro. La Castoranese, assorbito il colpo, si era ricomposta con un tiro dalla distanza di Panichi bloccato da Filipponi. Poi è stato il palo a negare ai ragazzi di Teodori, principalmente a Marconi Sciarroni, il raddoppio. Nella ripresa la squadra di Cicconi ha restituito il favore, trascorsi due minuti hanno riportato il risultato in parità. Alesiani risolveva una mischia calciando a limite dell’area. Lo stesso ha mancato la doppietta sparando alto a distanza ravvicinata. Si è chiusa male la triangolazione Massaroni-Del Toro-Straccia, il tiro di quest’ultimo è stato parato in due tempi da Silveri sulla linea di porta.
FILIPPONI SIMONE 6 lavoro ordinario con qualche brivido
SANSONI R 6.5 un osso duro
CIRIBE’ 6.5 buone le anticipazioni
CAPECCI 7 quarto sigillo personale e un grande recupero in cosa su Piergallini
PALANCA 6.5 prova ad orchestrare con discrezione le manovre
STRACCIA 6.5 convincente la sua prova
MESTICHELLI 6 meno grintoso del solito
FILIPPONI SERGIO 6 è mancata un po’ l’anima battagliera
GAETANI 6 corre tanto ma non sempre si deve fare
MARCONI SCIARRONI 6 il palo gli dice no, torna indietro a dare man forte
DE TORO 6 pochi palloni giocabili perchè gliene arrivano pochi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 155 volte, 1 oggi)