Se Luciano Gaucci si è riavvicinato alla Samb (incontrovertibilmente: si è passati dal baratro all’acquisto di Fanesi e Borneo, e niente non è), e i tifosi hanno deciso di non fare la guerra infinita alla società, per ricompattare totalmente l’ambiente rossoblù occorreranno sicuramente altre settimane.

La percezione – quasi certezza – che si ha degli umori della tifoseria rossoblù è di un sospiro di sollievo: e si capisce, di fronte alle ipotesi più nere e tutt’altro che irrealistiche degli ultimi giorni, sulla Samb sembra arrivato il momento di concedersi una pausa di riflessione.

Partecipando alla trasmissione Pianeta Samb di Radio Azzurra, ieri sera (rinnovo i complimenti alla redazione della radio e al conduttore Luca Bassotti: non è da tutti creare un filo diretto giornalisti-tifosi di oltre due ore senza giocatori e dirigenti che possono fare da cuscinetto!), credo che si siano capite alcune cose:

1. attualmente la tifoseria, quasi completamente, imputa al tecnico Trillini le maggiori responsabilità per il ritardo accumulato in classifica;

2. c’è voglia di entusiasmo, forse eccessiva considerando che contro il Teramo la Samb ha tutto da perdere considerate le novità in squadra, ma è un desiderio legittimo e appropriato per la piazza di San Benedetto;

3. i giornalisti sono considerati corresponsabili del caos che si è creato attorno alla Samb (vox populi);

4. su Gaucci il giudizio della tifoseria è diviso (e molto difficile da valutare in tutte le sue diverse sfaccettature, dalle più positive a quelle più negative);

5. Gaucci non diminuisce la pressione sull’Amministrazione Comunale e sul Sindaco Martinelli, rei di aver ostacolato i suoi progetti nell’area dello stadio per favorire quelli di presunti imprenditori locali “interessati” a rilevare la Samb.

Questi ci sembrano alcuni punti salienti all’ordine del giorno. Chiediamo ai nostri lettori, se vogliono, di dirci la loro opinione su questi argomenti, per aprire uno scambio di opinioni che auspichiamo sereno. Potete scriverci su info@sambenedettoggi.it o su flamminipp@libero.it. Gradiremmo che le e-mail siano firmate.

Vi invitiamo anche a farci sapere la vostra opinione in merito al nostro nuovo sondaggio.

DI DIO. Domenico Di Dio, già secondo di Visi due anni fa, da ieri si allena agli ordini di mister Trillini. Di Dio dovrebbe tornare alla Samb mentre il portiere della Samb Paolo Mancini lascerà il club rossoblù.

ALLENAMENTO. Il nuovo arrivato Borneo ha qualche linea di febbre e non si sta allenando regolarmente. Anche Cazzola non è nelle migliori condizioni fisiche e oggi non si è allenato. Oggi Fanesi ha disputato il primo allenamento con i nuovi compagni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)