FOLIGNANESE: Martorelli, Arena, Romanelli, Maloni, Natalini, Spinelli (74′ Di Saverio), De Carolis, Di Giacinto,Silva Francesco, Paoletti, Silva Fabrizio (Marcozzi, Cegna, Di Gianluca, Giardini, Totò, Bastiani) All. Matricardi
P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Sansoni R, Giorgini, Capecci, Gaetani, Straccia, Mestichelli, Filipponi Sergio (84′ Sansoni P), Marconi Sciarroni (66′ Massaroni), Cecchini, Del Toro (Barassi, Induti, Ciribè, Marconi Ceccarelli) All. Teodori
ARBITRO: Antonelli di Ascoli Piceno
Il Porto d’Ascoli brinda al nuovo anno con un successo che lo proietta nei piani prossimi alla capolista. Gara a senso unico per i ragazzi di Teodori, i quali non sono dovuti ricorrere a tanti straordinari. Molta libertà nel giostrare le azioni specie gli scambi di prima nella zona nevralgica del campo portandosi ripetutamente dinanzi a Martorelli punendolo una sola volta. La Folignanese è apparsa in difficoltà nel controllare palla senza creare mai una vera azione da rete. Qualche volta anche rinunciataria nel marcare Filipponi e compagni. Solo nei minuti finali si è scossa. Il Porto d’Ascoli ha avuto diverse occasioni per chiudere l’incontro aumentando il bottino delle segnature, ma è mancata la cattiveria del “buttarla dentro”. Sono bastati dieci minuti per vedere Mestichelli accentrarsi e allrgarsi per Del Toro, il quale approfitta di una scivolata a vuoto di Arena, il potente diagonale si spegne sul fondo. Al 22′ Straccia al volo colpisce la traversa, complice anche l’intervento di Martorelli. Al 31′ cavalcata sulla sinistra di Del Toro, il tiro finisce fuori. Al 58′ Cecchini passa a Filipponi Sergio che dava spalle alla porta, si gira e la palla sfiora il palo. Al 68′ Capecci devia in rete una punizione di Del Toro.
FILIPPONI SIMONE 6 lavoro di ordinaria amministrazione
SANSONI R 6.5 lievi imprecisioni, fa buona guardia
GIORGINI 6.5 affidabile
CAPECCI 7 il difensore che non ti aspetti, terzo sigillo personale
GAETANI 6 ha molta libertà di spaziare ma non sempre se ne avvede
STRACCIA 6.5 non si stanca mai di correre
MESTICHELLI 6 pungente con moderazione
FILIPPONI SERGIO 6 la tensione gli toglie un po’ di carica
MARCONI SCIARRONI 6 più istinto sotto porta
CECCHINI 6 cross e lavoro di impostazione
DEL TORO 6 assist ma quante occasioni mancate

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)