Le ragazze ed i ragazzi intervenuti hanno approvato il nuovo Statuto del Circolo e discusso di vari temi di politica nazionale e locale: è stato sottolineato come a livello nazionale si stia assistendo al proseguimento da parte del centro destra di una politica affarista, anti-europea e guerrafondaia che ha portato l’Italia al declino. Un declino dell’economia, un declino del nostro Paese in campo internazionale (il culmine si è avuto con il semestre italiano e l’appoggio agli Stati Uniti nella guerra in Iraq). Un declino dei diritti e del diritto, compiuto tramite il quotidiano attacco alla magistratura, la continua legiferazione “ad personam? e l’approvazione di provvedimenti quali il condono e la Bossi-Fini che ci allontanano dagli altri paesi civili.
E per ultimo, ma non certo meno importante, un declino culturale, realizzato tramite lo smantellamento della scuola pubblica, la “normalizzazione? dell’informazione e l’appoggio incondizionato ai tentativi di revisionismo storico, che nulla hanno a che fare con la ricerca storiografica.
Ma anche a livello locale la situazione non è più allegra.
Continuamente in fibrillazione, incapace di decidere, la giunta Martinelli, ormai sconfessata da larga parte della sua stessa maggioranza, ha dimostrato di non avere la minima idea di cosa significa amministrare la città, e quel poco che è riuscita a fare era già stato preventivato o messo in cantiere dalla vecchia giunta.
E’ sconfortante il rapporto tra questa amministrazione e i giovani: oltre che la classica frase “bisogna favorire i luoghi di aggregazione per i giovani? (ormai svuotata di qualsiasi significato e prospettiva), per il vice-sindaco Pasqualino Piunti le politiche giovanili si riducono per lo più al problema dell’alcolismo; per l’assessore Gabrielli la cultura inizia e finisce con la mostra al Palacongressi; per il resto il vuoto.
La Sg nell’ottica di un coinvolgimento sempre più ampio di tutti gli iscritti e simpatizzanti che vogliono impegnarsi, costituirà dei gruppi di lavoro tematici permanenti, in modo da potersi anche meglio relazionare con i DS a livello cittadino e di federazione. Inoltre continua l’impegno delle ragazze e dei ragazzi della SG nella redazione del giornalino “Il CasinistRa?, il cui secondo numero dovrebbe uscire fra qualche settimana.
Il Congresso si è concluso con l’elezione all’unanimità di Stefano Giammarini a nuovo Segretario del Circolo.
La Sinistra Giovanile di San Benedetto del Tronto invita tutti i simpatizzanti ad impegnarsi nella vita politico – sociale della città e ricorda che la sede si trova in Via Manara 134, e che i recapiti telefonici e telematici sono: 0735/583278 (telefono e fax), sg.sbt@libero.it, www.ilcasinistra.supereva.it .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 99 volte, 1 oggi)