Salvatore Accardo, uno dei più grandi musicisti del panorama nazionale e internazionale, si è esibito sabato sera a San Benedetto del Tronto in un concerto al Palacongressi (inizio previsto per le ore 21).

L’evento, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di San Benedetto in collaborazione con la Soft&Light srl, gode anche dell’alto patronato della Presidenza della Repubblica e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Accardo, accompagnato al pianoforte da Laura Manzini, ha suonato musiche di Brahms (Sonata n. 3 in re min. op. 108), Debussy (Sonata in sol min.), Mozart (Sonata in sol magg. K 301), Szymanowski (3 Capricci n. 20, 21 e 24 di Paganini, op. 40).

Per San Benedetto e per tutto il Piceno si è trattato di un appuntamento di notevole interesse: Accardo, classe 1981, ha esordito in pubblico all’età di 13 anni e nel 1958 ha vinto il primo concorso Paganini di Genova.

Da allora i successi si sono susseguiti senza pause, tanto che nel 1982 il Presidente della Repubblica Pertini lo ha nominato Cavaliere della Gran Croce, la più alta onorificenza della Repubblica.

I biglietti sono stati venduti in prevendita (maggiorazione del 10%) presso la T-Box di via XX Settembre (telefono 0735.581017). Prevendita anche ad Ascoli Piceno (telefono 0736.263053). Il costo dei biglietti va dai 10 ai 25 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)