La Samb ha davanti a sè una settimana quasi decisiva per le sorti del suo campionato, e non solo. Lunedì sera, alle 20:30 (diretta RaiSat), al “Riviera delle Palme” scenderà in campo il Crotone, che precede i rossoblù di due punti e occupa l’ultima posizione valida per i play-off.

La settimana successiva, prima giornata del ritorno, è in programma la trasferta ad Acireale, squadra attualmente in testa al campionato con otto punti più della Samb.

Con due risultati positivi il campionato della Samb potrebbe cambiare volto; viceversa, due gare negative relegherebbero la Samb al centro della classifica.

Oltre all’aspetto agonistico, si gioca una importante sfida fuori dal rettangolo di gioco. Negli ultimi giorni Luciano Gaucci ha decisamente ammorbidito le proprie posizioni nei confronti della tifoseria rossoblù: negli ambienti vicini alla squadra e allo staff dirigenziale si scommette addirittura su un rafforzamento della squadra nel calciomercato di gennaio (www.sambenedettoggi.it/showarticle.php?ida=3914).

Sarà vero? Sono ipotizzabili un milione di congetture, ma questo ci sembra il momento di stare ai fatti, che sono: cessione definitiva di Scandurra al Perugia, cessione definitiva di Quondamatteo al Sansovino, allontanamento di Criniti.

Contro Crotone e Acireale, dunque, i rossoblù saranno privi di alcuni uomini fondamentali, primo fra tutti Scandurra, il miglior giocatore in questo primo scorcio di stagione.

Gaucci insomma è atteso dai fatti: anche se, bisogna riconoscerlo, l’ipotesi che i Gaucci consentano alla squadra di concludere almeno dignitosamente questo campionato fa tirare un sospiro di sollievo a chi credeva al ridimensionamento assoluto della rosa, con conseguente rischio retrocessione.

Intanto la Samb si prepara per la sfida contro il Crotone: oggi ha disputato una partita amichevole contro la Cuprense, vincendo per 4-0 con doppietta di Zerbini e reti di Cazzola e Cacciatori. A riposo Camillucci e Petterini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)