Martinelli e un 2003 tutto da ricordare. Nell’incontro di fine anno con la stampa, avvenuto questa mattina in Municipio, il sindaco ha tracciato un bilancio più che positivo per l’Amministrazione comunale. “Il 2003 è stato per noi l’anno della svolta. Siamo al giro di boa, ora è possibile tracciare un bilancio più dettagliato sull’operato della nostra coalizione. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto, i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

Per il sindaco il dato più importante dell’ultimo anno è la ritrovata compattezza della maggioranza: “La nostra coalizione nei momenti importanti si è mostrata sempre unita. Le divisioni appartengono ormai al passato. Ad ogni modo la litigiosità, se non supera certi limiti e se non si risolve esclusivamente nel desiderio di visibilità di qualcuno, fa parte del normale dibattito politico”.

Martinelli ha passato quindi in rassegna cifre e risultati di un anno di governo: “La gestione oculata delle risorse finanziarie ci ha consentito di evitare spese inutili. Ciò non ha impedito di fornire alla cittadinanza servizi di qualità. Ricordo ancora con piacere i complimenti di molti turisti per la pulizia della città. Le tasse anche quest’anno non hanno subito aumenti. L’attenzione al contenimento della spesa corrente non significa, tuttavia, che non saranno realizzati importanti investimenti; nel bilancio previsionale sono già stati stanziati 13 milioni di euro e altri due sono stati accantonati per la riqualificazione del lungomare”.

“Riguardo alla realizzazione delle opere pubbliche- ha aggiunto Martinelli- abbiamo mantenuto fede ai programmi del 2003: le opere di urbanizzazione sono già state avviate, mentre saranno presto resi esecutivi i progetti per la messa a norma delle scuole e per la realizzazione di nuovi edifici scolastici”.

Nel resoconto del primo cittadino c’è spazio anche per la Samb: “Come saprete, abbiamo raddoppiato i fondi a disposizione della società rossoblu. Chi godrà di questo contributo? Non saprei, certo le intenzioni dei Gaucci sono note da tempo. A noi sta a cuore il futuro della Samb, che da sempre è un bene per la città”.

Auspici per il 2004? “Contiamo di confermare il buon lavoro svolto quest’anno e di mettere in cantiere nuovi interventi. Penso soprattutto al Piano Regolatore: entro dieci mesi dall’approvazione del Piano Idea i tecnici ci forniranno una prima bozza del PRG. Il 1° ottobre 2004 inizierà l’opera di riqualificazione del lungomare; i lavori interesseranno il lungomare sud e partiranno dalla rotonda di Porto d’Ascoli. Insomma, ci prepariamo ad un anno pieno di importanti novità per il futuro della città”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)