“Oh oh Zerbini…Oh oh Scandurra…Oh oh la
Samba…Oh oh che segna!?. Ormai Ci eravamo abituati
a questo coro che i tifosi della Curva Nord avevano
inventato per i due bomber della Samb.

Ma da oggi, Gabriele Scandurra vive una nuova
avventura. Per lui si apre una grande chance, in Serie A
con il Perugia. Una proposta che non si può rifiutare,
ma anche una scelta che fa il paio con quelle operate
la scorsa estate, quando si è preferito che alcuni
uomini (Del Vecchio, Kanjengele, lo stesso
Colantuono) fossero portati in altre squadre di Gaucci.
Stavolta, però, si rischia la dismissione totale.

“Per me quello di San Benedetto è stato un periodo
fantastico, e come ho già detto a qualche mio
compagno io a San Benedetto ci lascio un pezzo di
cuore – ci ha detto Scandurra – Come persona e come
giocatore sono riuscito finalmente ad affermarmi?.

“Sarei rimasto volentieri, anche se un’occasione come
questa non si può proprio rifiutare – continua – e mi
dispiace lasciare tanti tifosi che mi stimavano tanto e
gli amici che ho a San Benedetto. Gli amici veri hanno
capito qual è la mia situazione?.

“Mi dispiace della situazione in cui si è trovata la Samb
ultimamente, da parte mia spero che la Samb vada in
alto, perché lo merita?.

In bocca al lupo, uragano Scandurra.(clicca
sull’articolo correlato http://www.sambenedettoggi.it/showarticle.p
hp?ida=3885
)

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.966 volte, 1 oggi)