La Regione Marche ha pubblicato due bandi per interventi relativi alla politica di educazione ambientale. Beneficiari sono le Province, i Comuni, le Comunità Montane e i Soggetti Gestori delle Aree Protette.
Con la forma del cofinanziamento, si rendono disponibili 350 mila euro. I bandi sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale n. 121 del 24 dicembre 2003. Le domande relative scadono il 7 febbraio 2004. Gli interventi finanziati rientrano tra quelli previsti nell’Accordo di programma sottoscritto con il ministero dell’Ambiente.
Il primo bando stanzia 150 mila euro per il “Potenziamento delle infrastrutture educative? dei Centri di Educazione Ambientale: si tratta di infrastrutture documentali (biblioteche, videoteche, audioteche), laboratori tecnico-didattici (fisica, chimica, botanica, biologia, zoologia…), percorsi naturalistico-didattici, acquari, stagni e riproduzione interattiva di habitat naturali e la loro messa in rete per costituire un museo ecologico distribuito sul territorio.
Il secondo bando, per un budget complessivo di 200 mila euro, rende ammissibili a finanziamento interventi di ristrutturazione, potenziamento, qualificazione degli edifici adibiti alle attività di educazione ambientale, per migliorarne la rispondenza alle norme di ecocompatibilità (risparmio energetico, bioedilizia…) e più funzionali all’accoglienza come l’abbattimento delle barriere architettoniche.
I bandi sono consultabili anche sul sito: www.norme.marche.it menu decreti. (e.r.)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.804 volte, 1 oggi)