“Il Sindaco ha detto: entro Natale o si approva il Piano
Idea o si va a casa. Così questa maggioranza produce
qualcosa, con compromessi continui, per andare
avanti. Una città non cresce così. Dopo dodici mesi di
stop, all’improvviso si è avuta una corsa frenetica per
approvare questo documento. Altri problemi del
territorio: la viabilità, il Piano del traffico, la bretella
collinare – la strada è chiusa da un anno e mezzo per
impraticabilità – l’autostrada, l’area del Ballarin, il
Palacongressi…”

“Con l’incarico a Bellagamba non abbiamo la
sensazione di una città che possa dare delle risposte
forti, come Genova, Salerno, Reggio Emilia…Non vedo
invece un’idea di città. L’unico progetto innovativo era
quello del torrente Albula, ma l’idea di una passeggiata
è impraticabile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)