In vista del Natale verrà ulteriormente rafforzata la vigilata antiterrorismo davanti alla Basilica della Santa Casa di Loreto. Per il momento la sorveglianza delle forze di polizia si svolge in forma dinamica e la piazza della Madonna, nonostante il via vai dei pellegrini, non è stata transennata. Non c’è infatti alcun allarme specifico che riguardi la citta’ mariana o altre località della provincia di Ancona. I presidi fissi, con il supporto di militari dell’esercito, continuano dunque a interessare soltanto tre dei circa 300 obiettivi sensibili e strategici della provincia: il porto di Ancona, l’aeroporto ‘Sanzio’ e la Raffineria Api di Falconara marittima.

Indicazioni diverse potrebbero comunque arrivare dalla riunione del comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica, in programma oggi. Tuttavia, come nelle altre città italiane, durante le feste di fine anno ci sara’ un’attenzione particolare nei controlli di chiese (compreso il Duomo di San Ciriaco ad Ancona) e sinagoghe, con l’obiettivo di impiegare al meglio le forze di polizia dislocate sul territorio

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)