L’ influenza. Ecco l’avversario che più di tutti ha condizionato la pesante sconfitta delle ragazze sambenedettesi.
Una partita finita prima ancora del fischio di inizio visto anche le assenze per infortunio; e così il risultato finale della sfida sul campo del Fano, secondo in classifica, chiede vendetta visto le possibilità della vera Samb. Cinque le ragazze titolari presenti in campo sulle 16 dell’intera rosa.
Situazione decisamente molto complicata visto che tra le fila delle rossoblu mancavano i due portieri e i due goleador della squadra.
Ma tutto questo non deve fungere come giustificazione alla pesante sconfitta, non sarebbe producente, perché in realtà le ragazze di mister Pallesca hanno giocato senza la dovuta concentrazione invece di mostrare una reazione di orgoglio chiesta dal loro allenatore dato la sfortunata situazione in cui si erano venute a trovare.
Meriti anche al Fano che ha subito approfittato dello smarrimento iniziale delle ragazze Sambenedettesi mettendo già nel giro di pochi minuti il risultato al sicuro, senza dare possibilità alcuna alla nostre di reagire efficacemente ai loro attacchi.
Domenica 20 dicembre alle ore 11.00 presso la palestra dell’ ITC la Samb affronterà il Filottrano, l’altra seconda in classifica per cercare di mettere fine a questo periodo nero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)