Romy Malavolta: “La Samb ha giocato bene, con grinta, i cambi sono stati ottimi. Speriamo che a Paternò la squadra possa ripetere la stessa prestazione. Credo ancora nei play-off, la squadra c’è, i giocatori sono forti”.
Antonio Vecchiola: “La squadra ha meritato di vincere avendo contro la società e gli arbitraggi. I giocatori si sono impegnati al massimo ed hanno offerto una prestazione maiuscola. Speriamo di giocare così concentrati anche fuori casa”.
Pietro di Petritoli: “Questa vittoria dimostra tante cose: è una squadra diversa dalle ultime per l’impegno che ha messo in campo. Forse ha fatto bene la strigliata degli ultrà di ieri a Porto Potenza, perché i giocatori, forse per ordine superiore, avevano l’ordine di vivacchiare, non sapendo le intenzioni di Gaucci verso la Samb. So che giovedì prossimo ci sarà una riunione in comune in cui si discuterà del Piano Idea e dell’area dello stadio, e sarà un appuntamento molto importante: se il Piano passa gli acquirenti interessati alla Samb potrebbero uscire allo scoperto, altrimenti potrebbe essere la fine. Riguardo la classifica della squadra siamo lì, ce la giochiamo con tutte, d’altronde le squadre che ci precedono non possono dirsi superiori alla Samb. Non ci fa paura nessuno ma tutto dipende dalla società, dalle sue intenzioni: ad esempio un giocatore come Criniti non può essere messo fuori squadra. Ad ogni modo, se fossi nei giocatori, manterrei in tutte le occasioni l’impegno dimostrato oggi, questo carattere, e credere fino in fondo sulle nostre possibilità senza pensare alle vicende societarie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)