Abbiamo tanto atteso l’approvazione della convenzione fra Samb e il Comune di San Benedetto ma adesso, nel leggerne i contenuti, ci sentiamo di invitare a…”soprassedere” dall’approvazione nel consiglio comunale.

È utile firmare una convenzione che rischia di decadere, poiché la società Gaucci ha dichiarato di voler vendere la Samb (una clausola della convenzione ne stabilisce la validità solo con l’attuale proprietà)? Non rischiamo di essere ridicoli e provocatori, imponendo il versamento dei 100.000 euro annui solo se si faccia adeguata pubblicità a San Benedetto negli stadi di Perugia e Catania (idea non malvagia inizialmente)?

Rimandiamo all’articolo pubblicato nella sezione “politica” per una completa visione di quanto sarà oggetto di dibattito nel prossimo consiglio comunale.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 244 volte, 1 oggi)