Così spiega la sconfitta l’allenatore dell’Alma Plast Pallamano San Benedetto Luca Vizzi. 36/27 per la Pamira Cingoli dopo una gara che per due volte i rossoblù erano riusciti a rimettere in carreggiata: “Fisicamente stiamo benissimo – spiega Vizzi – ma spesso la troppa voglia di fare bene ci porta a commettere troppi errori. Forse abbiamo ancora in testa (nonostante la formazione sia stata rivoluzionata) il campionato dello scorso anno in A2 e accusiamo ancora un po’ di quella pressione. Il nostro gruppo comunque è molto competitivo in quanto è composto dal giusto mix di esperienza e di gioventù e sono sicuro dei mezzi a disposizione di questi giocatori”. Questa la formazione dell’Alma Plast scesa in campo a Cingoli con l’indicazione delle marcature personali: Di Cocco, Falà, Del Zompo, Lelli 1, Frattari 6, Mastrangelo 4, Nedovic 12, Poletti F., Poletti M., Sciamanna, Basso 4, Consorti, Veccia, Aramatariu. All.: Vizzi. Questa la classifica dopo quattro giornate: HC Teramo 12; Pamira Cingoli 9; Alma Plast, Falconara, Terni e Chiaravalle 3; HGF Teramo 0. Sabato (Palasport ore 18.30) l’Alma Plast Pallamano San Benedetto riceverà la visita del temibile Falconara. “E’ un campionato difficile – conclude Vizzi – perché molto equilibrato. Tolte un paio di squadre, tutte le altre sono più o meno allo stesso livello. Sabato arriverà il Falconara che è una buona squadra, ma noi abbiamo le potenzialità per batterlo e riprenderci quei tre punti che abbiamo buttato via a Cingoli.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.014 volte, 1 oggi)