Punto d’oro della Samb a Lanciano. D’oro perchè non oseremmo pensare quale aria si respirerebbe ora a San Benedetto se la Samb fosse stata sconfitta a Lanciano, giustamente sulla base di quanto si è visto in campo. E’ stata la peggiore Samb da trasferta della stagione. Assolutamente dominata nel primo tempo da un Lanciano privo di alcuni elementi importanti e con una cronica carenza di uomini gol. Dopo il gol di Maggiolini nella ripresa, credevamo, effettivamente, che la squadra si sarebbe sfilacciata: inesistente il gioco sulle fasce, abbandonati a loro stessi i due attaccanti, Martusciello costretto a buttare il pallone dove capitava. Invece ci ha pensato ancora una volta Scandurra a salvare la Samb: sulla prima invenzione della partita di un Hilario fino a quel momento abulico, ha pareggiato le sorti dell’incontro. Dopo l’espulsione di Marchini, per qualche minuto, la Samb ha dato l’impressione di poter far sua la gara, invece Cottini ha commesso un fallo che l’arbitro, dopo la precedente espulsione, non poteva non sanzionare. La Samb ha sofferto ancora nel finale, anche se il Lanciano era ormai spremuto.

Questa partita ci consegna una squadra in crisi di identità, di gioco (quello è una costante dalla prima di campionato), con due certezze. Quest’anno la Samb ha due ottimi portieri, e un attaccante che segna alla prima occasione. E la casualità del calcio ha voluto che proprio Mancini e Scandurra, bravi l’uno con le mani e l’altro con i piedi, abbiano messo in difficoltà la Samb con due interventi a loro non consoni: Mancini ha sbagliato un facile rinvio con i piedi che è costato il primo rigore (che poi Mancini ha parato, bissando quanto fatto a Modena in Coppa Italia), mentre Scandurra ha procurato al Lanciano un rigore assurdo, toccando un pallone innocuo con la mano (facendosi perdonare pochi minuti dopo con il gol del pareggio).

Sperando che le due settimane di pausa da qui a L’Aquila (giunto alla nona sconfitta consecutiva) servano a portare serenità e chiarezza nella società e nella squadra rossoblù, ricordiamo che mercoledì prossimo è in programma la gara di ritorno di Coppa Italia di C, con il Tolentino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)