Dopo il tam tam via internet dei tifosi rossoblù e soprattutto le dichiarazioni di Remo Croci, ex consulente della Samb, che ventilavano la protezione di un influente personaggio “romano” sul tecnico Trillini e che lasciavano intendere che Luciano Gaucci sarebbe stato costretto a scegliere lo stesso Trillini oltre che a non poterlo esonerare, abbiamo deciso di dare la parola ad Andrea Valentini.

Valentini, maceratese e presidente del Credito Sportivo, società che si occupa di finanziare le attività legate allo sport, pur non essendo stato nominato direttamente da Croci, è stato chiamato in causa durante la trasmissione “Pianeta Samb”, in onda su Radio Azzurra martedì scorso.

«A sentire queste voci mi viene da ridere», commenta Valentini, «anche se poi riflettendoci, non so se piangere o ridere. Evidentemente quella sera qualcuno aveva bevuto un po’ troppo», ironizza. «Il Credito Sportivo ha ben altro di cui occuparsi, non capisco come qualcuno pensi di tirarci in ballo con queste storie. Gaucci è un presidente che in passato ha stupito tutti scoprendo giocatori o allenatori precedentemente sconosciuti, credo che Trillini rappresenti una ulteriore scommessa».

Abbiamo chiesto a Valentini se conoscesse Luciano Gaucci e Sauro Trillini. «Certo che li conosco. Conosco Gaucci come conosco Tanzi, Sensi, Giraudo, Moratti e tutti gli altri presidenti! Per quanto riguarda Trillini, essendo maceratese, l’ho conosciuto nel periodo in cui Trillini è stato ad allenare la Maceratese. Lo ricordo come un ragazzo serio».

Valentini, spontaneamente, individua il possibile nodo dal quale questa voce, seppur distorta, potrebbe essere nata. «Mio figlio ha lavorato per un paio di anni come direttore sportivo della Maceratese, quando Trillini allenava la squadra marchigiana. Può darsi che Luciano Gaucci, prima di impegnarsi con Trillini, abbia voluto ascoltare il parere di mio figlio, che lo ha conosciuto bene non solo come persona ma anche come allenatore».

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)