.
Da qui alla fine c’è da sottolineare una serie infinita
di errori arbitrali con punizioni invertite,rigori
negati ai rossoblu ed una serie di ammonizioni per
proteste.La Virtus nonostante tutto cerca di fare la
partita e si porta sul 1/0 con il solito bomber
Clementi.L’ascoli non ci sta e su un contropiede
pareggia.Nel secondo tempo,la squadra innervosita
dalle scandalose decisioni arbitrali subisce il colpo
e in appena 2 minuti si trova in svantaggio di 1/3.
Il mister Albertini chiama subito il time-out e il
team sambenedettese riparte a 1000.Lucidi accorcia le
distanze e Talamonti pareggia immediatamente.I
rossoblu sentono che la partita ha preso una nuova
piega e con una azione da manuale con tre passaggi
mettono Palestini in condizione di realizzare ma è il
palo a negare il vantaggio.Non tarda di molto ed è
sempre bomber Clementi che fa letteralmente scoppiare i tifosi rossoblu e a portare sul 4/3 i sambenedettesi che continuano ad assediare gli ascolanani.Sul finire dell’incontro è ancora Umberto Lucidi a segnare e a chiudere definitivamente l’incontro.

M.Albertini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)