Di Nardo: “Sul rigore il contatto c’è stato, Tacucci è
stato ingenuo perché la palla stava andando fuori, io
faccio l’attaccante e ho accentuato il contatto. Il
Benevento ha sfruttato più le fasce perché la Samb ha
lasciato più spazi giocando con una difesa a tre.
Speriamo di continuare a salire ancora la classifica.?

Manni: “C’è poco da dire, abbiamo giocato male e
bisogna prenderne atto, quando dobbiamo impostare il
gioco andiamo sempre in difficoltà. Stiamo cercando di
lavorare e ci sacrificheremo ancora. Noi facciamo i
giocatori e delle volte fatichiamo anche a fare quello,
quindi non ci interessiamo delle voci. È giusto
prendersi i fischi, che a volte ci fanno crescere.?

Lotti: “Oggi sono riuscito a parare il tiro di Zerbini, la
partita poteva cambiare. Nelle ultime partite abbiamo
lavorato molto, ci eravamo preparati per non prendere
gol subito. Abbiamo comandato il gioco e la difesa ne è
stata agevolata. Quest’anno il campionato è equilibrato
e la classifica strana. L’arbitro ha preso decisioni
importanti, non me la sento di giudicare anche perché
sugli episodi decisivi ero lontano dall’azione. Di Nardo
mi ha comunque assicurato che il rigore c’era.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)