P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Nannuzzi, Sansoni R, Capecci, Mestichelli, Giorgini, Marconi (84′ Alfonsi), Filipponi Sergio, Marconi Sciarroni, Gaetani (93′ Sansoni P), Del Toro (Amabili, Straccia, Ciribè, Cecchini, Curzi) All. Teodori
VIS CARASSAI: Cipollari, Di Girolami, De Marco (89′ espulso), Di Lorenzo G, Silvestri, Iobbi (51′ Talamonti 73′ Di Lorenzo O), Ciccolini, Marchei, Vita, Pignotti, Vagnoni (D’Angelo, Ascarretti, Cataldi, Silveri, Valentini) All. Di Lorenzo
ARBITRO: Ubaldi di Fermo
La tribuna che finalmente la società del Porto d’Ascoli è riuscita a portare al “Ciarrocchi” è stata il portafortuna della squadra stessa. Entrambe le formazioni sono apparse opache nella prima frazione di gioco non riuscendo nelle accelerazioni e nelle manovre, ma la Vis Carassai alla prima vera azione si è portata in vantaggio. Il cronometro segnava il minuto 37, Pignotti sgusciava dalla fascia destra e la percorreva a gran velocità fino al passaggio per Vita che beffava Filipponi Simone. Una tegola brutta caduta ma che non si è rotta perchè è in virtù di ciò che il Porto d’Ascoli ha trovato la via della fuga verso la vittoria. Prima che l’arbitro fischiasse la fine del primo tempo sia Marconi Sciarroni che Del Toro sprecavano maldestramente la palla del pareggio. Pausa di 15 minuti ed in campo è scesa una squadra in una veste completamente nuova. Mister Teodori evidentemente ha spronato i suoi e il Porto d’Ascoli ha messo in chiaro che quella sconfitta non sapeva da fare. Detto fatto, si è portata subito sul pareggio con una emozionante azione: cross di Marconi, testa di Nannuzzi che ha costretto Cipollari a respingere, piede di Del Toro e rete. Non è bastato, i biancocelesti hanno preso le redini del gioco mandando in bambola la difesa ospite. Giorgini su passaggio di Marconi Sciarroni ha inventato un pallonetto che ha sfiorato il sette. Poi Marconi Sciarroni subiva fallo in area, rigore. Questa volta non sbagliava e realizzava il vantaggio. Ora gli spazi erano tanti, sia sulle fasce che in mezzo i ragazzi di Teodori potevano divertirsi come ha fatto Filipponi Sergio con una volèè costretta alla traversa da Cipollari. Infine i conti li ha chiusi Del Toro con una rabbiosa testata. Una gara combattuta sul campo e combattiva nell’animo. Il Porto d’Ascoli ha tirato fuori tutto l’orgoglio di squadra determinata e assetata di successo.
FILIPPONI SIMONE 6.5 gol a parte, sventa altre azioni
NANNUZZI 7 diversi recuperi lampo
SANSONI R 7 guai a togliergli la palla
CAPECCI 7 diligente al centro della difesa
MESTICHELLI 7 recupera diversi palloni
GIORGINI 6.5 un “cucchiaio” finito fuori “piatto”
MARCONI 6.5 partecipa al gol del pareggio
FILIPPONI SERGIO 7 nella ripresa diventa il mastino del centrocampo
MARCONI SCIARRONI 6.5 si procura il rigore e segna il suo primo gol
GAETANI 6.5 più incisivo nella ripresa
DEL TORO 7.5 prima doppietta personale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 339 volte, 1 oggi)