RIPA: Santroni, Pompei, Elenteri, Gregori (78′ Lucci), Di Lorenzo (47′ Cicchi), Paci (60′ Corona), Piatti, Capretti, Fiorino, Morganti, Nannuzzi (Desideri, Iannini, Parenti, Capriotti) All. Mascitti
P.D’ASCOLI: Filipponi Simone, Nannuzzi, Sansoni R, Capecci, Giorgini, Mestichelli, Filipponi Sergio, Marconi Sciarroni, Sansoni P (82′ Straccia), Del Toro (73′ Marconi) (Amabili, Alfonsi, Ciribè, Curzi, Cecchini) All. Teodori
ARBITRO: Panichi di Fermo
Nonostante il freddo abbia imperversato per tutto l’incontro, il Porto d’Ascoli ha saputo riscaldare la giornata con una vittoria al massimo della temperatura. Il riscatto, dopo la sconfitta interna di sette giorni fa, è stato l’imperativo principe che ha accompagnato la squadra di Teodori. La concentrazione all’esame trasferta è stata superata con alti voti come il cinismo di formazione mai sazia. Davanti la commissione della Ripa, gli studenti del Porto d’Ascoli hanno mostrato tutto il loro sapere tanto da ammutolire chi li ascoltava. Promossi, dunque, con il massimo dei valori, necessari per la laurea finale. La gara ha visto una rabbiosa Ripa per circa 10 minuti quando il tiro di Piatti ha costretto Filipponi a bloccare e l’incursione di Paci lo ha obbligato a respingere la palla che si è fermata sui piedi di Nannuzzi, il cui tiro a distanza ravvicinata si è impennato. Sornionamente è salito il Porto D’Ascoli, la squadra si è aiutata e si è cercata. Del Toro ha avuto due ghiotte occasioni per infilare Santroni, il quale si è salvato in angolo. Ma nessuno ha fatto i conti con Sansoni Rossano che è spuntato come il sole in una giornata grigia riscaldando la porta di Santroni con la rete della vittoria. Il raddoppio non è voluto venire, seppur Marconi Sciarroni e Del Toro hanno fatto impazzire l’estremo difensore locale. In compenso si è pensato a controllare l’incontro nella piena semplicità, ma soprattutto con la determinazione dell’esperienza. Normale sofferenza nel finale, ma una squadra così vogliosa e attenta come quella di Teodori non poteva non essere premiata.
FILIPPONI SIMONE 7 è una saracinesca, con lui la porta non si apre
NANNUZZI 6.5 qualche sbavatura, nel complesso difende bene
SANSONI R 7.5 gol vincente e autore di una superlativa prestazione
CAPECCI 7 bada con diligenza uno scatenato Fiorino
PALANCA 7 espulsione a parte, è diligente e aggressivo quando occorre
GIORGINI 6.5 non si accontenta mai, il massimo è quello che da
MESTICHELLI 6.5 imperativo è spingere e lui lo ha seguito
FILIPPONI SERGIO 6.5 cresce nella ripresa e si sente
MARCONI SCIARRONI 7 in ogni parte del campo a far salire i compagni
SANSONI P 6.5 nonostante la giovane età, ha ben figurato
DEL TORO 6.5 peccato che un suo colpo di tacco non sia entrato in rete

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)