Anche i Sambarcati si associano al coro di proteste che si leva sempre piu forte contro il blocco dell’area antistante lo stadio Riviera durante le partite casalinghe della Samb.
Ma per chi ci hanno presi?
Credono di reprimere la violenza con un gesto violento come questo?
Infatti, trovo molto piu violento imporre una scelta del genere che a mio avviso e non solo, appare come la piu scellerata e insignificante delle decisioni e crea sì malcontento ma non rassegnazione, questo e bene che le divise blu lo sappiano!
Allora ad Avellino o Napoli o da qualsiasi altra parte con maggiori problemi di ordine pubblico che fanno blindano la città con Esercito e Tank come in Palestina?
Ad esempio ad Ascoli dopo i casini successi in occasione della prima partita col Genoa poi non giocata avrebbero dovuto chiudere tutta la zona limitrofa allo stadio invece niente, gli ascolani continuano ad andare allo stadio senza i problemi che abbiamo noi.
Scusate se uso un termine forte ma a me questa sembra un’autentico “ABUSO DI POTERE” a tutti gli effetti da parte del Questore che secondo me a Sbt non ci sarà venuto mai nemmeno soprattutto durante le partite e probabilmente ha basato la propria scelta su racconti fantascientifici creati magari ad arte da qualche suo collaboratore per di piu di fede ascolana.
A questo punto visto che il pensiero e la volontà del Questore e dei suoi adepti è l’esatto contrario del pensiero di un’intera città e di tutto il suo hinterland c’è da dire che senza un pizzico di buona volontà non si aspettassero da parte nostra alcun tipo di collaborazione anzi, sarebbe necessario oltrechè opportuno organizzare una megaprotesta diciamo in 3/4/5mila sotto la Questura di Ap se non altro per creare i presupposti e spostare la decisione a piu alti livelli e con la partecipazione di forze politiche e rappresentanti della cittadinanza.
Sambarcati by GP

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)