Difensore civico: riconfermata Rita Virgili

Riconfermata Rita Virgili come difensore civico presso il Comune di Grottammare. La volontà della maggioranza era già emersa nella scorsa seduta consigliare, dove occorrevano i 4/5 dei consiglieri, visto che aveva ricoperto la carica per un anno, in modo professionale. La riconferma dell’avvocato Virgili avviene dopo aver utilizzato una lista e un punteggio in cui vi erano diversi professionisti, tutti con titoli significativi e con tanta esperienza. “Sono soddisfatta commenta Rita Virgili – significa che il lavoro svolto è stato apprezzato, inoltre rispetto pienamente le decisioni del consiglio. Abbiamo dato all’epoca della prima nomina una grossa pubblicità all’istituzione dell’ufficio, dando dei buoni risultati che sono in controtendenza alle altre difese civiche della Regione? Come primo anno di attività diversi cittadini si sono presentati all’ufficio per questioni che possono essere più o meno rilevanti, in ogni caso l’istituzione è stata portata alla conoscenza dei cittadini. Per il lavoro futuro – aggiunge Virgili – sicuramente è mia intenzione continuare con un maggiore e rinnovato impegno, organizzando degli incontri con quelle che sono le realtà presenti sul territorio (Comitati di Quartieri), in modo da facilitare l’accesso del cittadino a questo servizio, perché la difesa civica deve essere un ulteriore servizio a favore dei cittadini.

Posto ambulanti a San Martino

Forse sarà necessario il sorteggio per il posto degli ambulanti alla tradizionale festa di S.Martino, che quest’anno cade di martedì e si svolgerà in una sola giornata. Infatti, il numero delle richieste dei commercianti è lievitato di un 15% in più, toccando la quota record di 450 esercizi, provenienti da ogni parte d’Italia. Visto che gli spazi rimangono come le passate edizioni (390 bancarelle + 40 espositori), costringerà l’amministrazione ad effettuare una selezione, come ha annunciato l’assessore al commercio Ugo Lisciani. Comunque per venire incontro ai commercianti la tassa sul posteggio sarà ridotta del 20%, rispetto alla passata edizione, come d’accordo con le associazioni di categoria. Tantissime sono le novità che di anno in anno si rinnovano, da non dimenticare la famosa corsa dei “Cornuti?, tanto attesa dai giovani e non.

Nuovo colore per la chiesa Gran Madre di Dio

Il blu è il colore del cielo, del mare, che fa riflettere, che fa meditare, che invita alla preghiera, così padre Agostino Maiolini parroco della Parrocchia “Gran Madre di Dio? definisce il nuovo colore della chiesa, un colore che si presta ad avere una atmosfera particolare, di raccoglimento, ma soprattutto che si avvicina al manto della Madonna, quindi l’azzurro con le sue quattro –cinque sfumature è il colore che meglio si prestava. Mentre la “cappellina? – aggiunge padre Agostino – sarà dedicata in onore della Madonna, la scelta è stata motivata a livello cromatico, per lo stacco che spezza in due la Chiesa, come un cornicione, verranno messe delle scritte in oro con delle frasi evangeliche che con l’azzurro risaltano. Dietro all’altare il Crocifisso è stato elevato e pende sulla comunità come per abbracciare e sotto sono state fatte sette finestroni di 50 per 300 cm circa, raffiguranti 7 sacramenti che probabilmente saranno messi in opera per Natale. Stupiti e sorpresi i parrocchiani che si sono visti in poche settimane trasformare la loro Chiesa, abbiamo realizzato una luogo accogliente, dando dei segni, mentre per quanto riguarda il campetto, i vivaisti si sono impegnati per trasformarlo in un parco, presenterò il progetto nei prossimi giorni – commenta padre Agostino – per poi partire subito con i lavori. Un restauro eseguito con grande perizia, un evento di grande importanza per la comunità della zona Ischia I sempre in continua trasformazione, una cappella che risplende d’azzurro, l’azzurro degli sfondi coperti di stelle, l’azzurro degli angeli.
marco mozzoni

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)