trici a sole tre lunghezze sono ben quattro e tutte ben agguerrite:la Samb, il Giulianova, il Crotone e il Lanciano.
Il girone B fino ad oggi si è mostrato molto equilibrato con formazioni che possono tranquillamente ambire alla zona play-off. Oltre alle prime cinque inserirei nel lotto l’Acireale, il Catanzaro, il Benevento, il Foggia ed il Teramo. Per la Samb potrebbe essere l’anno buono se continuerà su questa strada. Gli uomini ci sono , l’allenatore sta facendo rapidamente esperienza, l’ambiente è sempre una forza in più. Sarebbe un vero peccato lasciarsi sfuggire una occasione così ghiotta.
La capolista Viterbese ospita in casa la Fermana. Per i laziali una possibilità di mantenere la vetta. La Fermana non dovrebbe impensierire la capolista. Per il Crotone, dopo lo stop subito a Teramo, la partita in casa con il Chieti rappresenta l’occasione per conquistare i tre punti e riportarsi in corsa. I teatini, dopo l’arrivo di Florimbi, hanno conquistato due vittorie e hanno ritrovato il bomber Califano che con una doppietta domenica ha messo in ginocchio l’Aquila. Favoriti i padroni di cas.
Il Lanciano ospita nel posticipo il Teramo. Partita importantissima per tutte e due le formazioni. Il Lanciano cerca nell’incontro la conferma delle proprie possibilità, e nello stesso tempo, il Teramo dopo un avvio disastroso, non vorrà fermarsi proprio ora che ha ripreso la rincorsa alle prime posizioni. Spettacolo assicurato e risultato per niente scontato, da tripla. L’Acireale a quota dieci, gioca a Pesaro, contro una Vis che ha colto un buon pareggio sul difficile campo del Benevento. Vedo favoriti i padroni di casa.
Il Catanzaro gioca sul difficile campo del Paternò . Per gli uomini di Braglia una prova importante per risalire la classifica. Il Benevento gioca a Taranto, per i tre punti. Malgrado i problemi societari la squadra pugliese domenica scorsa ha giocato un buon calcio e allo “Iacovone? tenterà di conquistare la prima vittoria in campionato. Il Foggia gioca a Sora che ha cambiato l’allenatore. La dirigenza laziale in settimana ha esonerato il tecnico Sciannimanico (ex Samb) ed ha chiamato sulla panchina Capuano (anche lui ex Samb). Prima ancora il Sora aveva l’ex rossoblù Di Pucchio!
L’Aquila gioca in casa con il Martina. Gentilini potrà disporre di due nuovi arrivi: Chionna, difensore con esperienze in serie B con Pescara e Palermo e Fioravanti attaccante che ha militato con Pesaro e Maceratese.
La Samb giocherà sul difficile campo di Giulianova . In passato lo stadio di Giulianova ha spesso portato bene ai colori rossoblù. Lo scorso anno un gol di Fanesi portò la vittoria. Oggi la situazione è diversa, il Giulianova ha ritrovato l’ambiente, la squadra è reduce da un pareggio conquistato a Fermo, ed occupa una buona posizione in classifica. Tutto fa presagire ad una bella partita, emozionante e combattuta. La Samb non troverà certo l’ambiente spento di Pesaro, ma una tifoseria accanita e decisa ad incitare i propri beniamini per 90 minuti. Per gli uomini di Trillini sarà un ulteriore banco di prova, dove conterà molto sfruttare l’esperienza dei vari Martuscello, Esposito, Criniti e Napolioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)