Tempo fa, quando furono acquistati Esposito e Martusciello, pensammo che questa Samb poteva sfruttare il modulo 4-2-3-1, tanto in voga oggigiorno (dal Real Madrid alla Juve, dal Milan alla Nazionale). Credevamo che alle spalle della punta Zerbini, potessero essere schierati una fantasista come Criniti o Bifini, una mezzapunta come Esposito, un centrocampista offensivo come Martusciello o Gennari. Dati gli uomini a disposizione di Trillini e alle lacune in tema di classici uomini di fascia (alla Teodorani), questo è oggettivamente uno schema praticabile.

Il tecnico della Samb, però, domenica scorsa ha stupito tutti: due punte pure (Zerbini e Scandurra non possono essere assolutamente esclusi), e due fantasisti che raramente sono portati a difendere il centrocampo come Criniti e Zerbini. La Samb ha vinto, tutto a posto? I dubbi restano. La Samb ha fatto un passo indietro rispetto a Pesaro e rispetto al primo tempo di Foggia. Certo, mancava Martusciello, giocatore di altra categoria.

Trillini ha davanti a sé due opzioni: o puntare su un modulo spregiudicato anzi spregiudicatissimo, sperando che le invenzioni dei singoli suppliscano alle ovvie carenze di organizzazione (e qui siamo con lui: chi ha classe sia lasciato libero di esprimerla), o cercare di costruire una squadra per forza di cose offensiva ma non, almeno dal primo minuto, d’assalto (le due punte più una mezzapunta o un fantasista).

A Giulianova mancherà Zerbini squalificato; Scandurra agirà per una volta da centravanti puro (un ruolo che dovrebbe calzargli bene). Dietro di lui, scalpitano Esposito, Criniti, Bifini, e, a nostro parere, anche Gennari (garantirebbe incursioni offensive e rientri a centrocampo). Martusciello dovrebbe essere chiamato ad aiutare Napolioni, con l’eventuale Camillucci. In difesa è scontato l’ingresso di Hilario al posto di Taccucci, mentre per il ruolo di terzino sinistro, nel caso Manni non possa giocare, sono in ballottaggio Petterini (un centrocampista adattato) e Quondamatteo (c’è attrito però con mister Trillini).

Nel rebus Samb, la decisione finale spetterà al mister di Ancona al quale, fino ad ora, non si può certo imputare di essere un rinunciatario.

BIGLIETTI. Sono ovviamente terminati i mille biglietti per Giulianova. La società abruzzese non sembra intenzionata ad aumentare il numero di biglietti destinati ai tifosi della Samb: rispetto allo scorso anno, quando a Giulianova si respirava aria di contestazione verso la società e la squadra, quest’anno il tifo giuliese dovrebbe tornare ai fasti di un paio di anni fa.

ARBITRO. Dirigerà l’incontro il signor Paolo Mazzoleni di Bergamo (assistenti Passalacqua e Menegoz).

BLOCCO DEL TRAFFICO. Siete d’accordo sul blocco del traffico allo stadio Riviera delle Palme in occasione delle partite della Samb? Ditecelo scrivendo su sambenedettoggi@tiscali.it. Gli interventi saranno pubblicati sia sul sito che su Sambenedettoggi della prossima settimana, che verrà poi distribuito allo stadio prima della partita Samb-Sora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 79 volte, 1 oggi)