Tifosi bloccano l’allenamento
Proprio quando la situazione stava tornando sulla via della normalità (apparente) con i giocatori che decidevano di allenarsi regolarmente per non veder ulteriormente penalizzata la loro posizione in classifica (decisione scaturita dopo un’ ora di colloquio nello spogliatoio), arriva il blocco dei tifosi. Solo 15 minuti di allenamento e circa 70 sostenitori tarantini invadono il campo da gioco. Hanno chiesto alla squadra di non presentarsi domenica a San Benedetto. Soltanto verso le 16 l’allenamento è ripreso, dopo il colloquio avvenuto tra i giocatori e i tifosi.

Di Fausto e Panarelli non recuperano
Finalmente mister Brini è riuscito a far disputare una partitella durante l’allenamento. Carte mischiate ma tre potrebbero essere le novità tra l’undici che scenderà al Riviera delle Palme. Si tratta di Bennardo schierato sulla corsia destra della difesa, di Catinali al fianco di Croce a centrocampo con Apa e De Liguori ad occupare gli esterni. Triuzzi avanzato a sostegno dell’unica punta Banchelli. Passiatore è stato schierato nella formazione dei rincalzi insieme a Cozzi e Pompei. Solo Di Fausto e Panarelli non hanno lavorato, quest’ultimo alle prese con lo stiramento alla coscia.

Tre sono i sufficienti
La crisi societaria rispecchia in gran parte l’andamento stagionale del Taranto. Tra i giocatori solo in tre hanno avuto la sufficienza, Triuzzi (classe 78) con una media del 6.17, Di Bitonto (classe 66) con una media del 6.17, De Liguori (classe 79) con una media del 6.10. Gli altri tutti mediocri, Banchelli ha il voto più basso 5.30. Il Taranto non ha mai vinto, ha collezionato due pareggi solo esterni e tre sconfitte solo casalinghe. Sono tre i gol fatti ad opera di Filippi, Triuzzi e Passiatore e sei quelli subiti (quattro in casa e due fuori). Dieci sono gli ammoniti: Esposito e Filippi con due mentre Di Meo, Bennardo, Pompei, Croce, Di Bitonto e Banchelli con una.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)