Ennesimo pareggio per la Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme a conferma di un momento non particolarmente fortunato dei sambenedettesi che per la seconda volta consecutiva si fanno raggiungere in pieno recupero.
I rivieraschi pagano un primo tempo in cui hanno concesso troppo ai padroni di casa ed un secondo tempo dove l’imprecisione o la sfortuna hanno fatto si che per ben tre volte la palla si stampasse incredibilmente sul palo.
Privi del capitano Grossi L. ma con l’importante recupero del bomber Olivieri, la Tecno non parte col piede giusto e verso la metà del primo tempo si trova sotto di due reti, evitabili. Tuttavia, la reazione è immediata e si concretizza grazie a Palladini che prima accorcia le distanze e poi mette Olivieri nelle condizioni di impattare. Tuttavia, una disattenzione dell’estremo difensore rosso-blu permette al Civitanova di concludere il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa scende in campo un’altra Riviera delle Palme che prende subito in mano il pallino del gioco costruendo diverse palle goal, impostando buone trame di gioco che portano prima al pareggio di Spina e poi al vantaggio meritato di Olivieri. I sambenedettesi potrebbero anche allungare ma vanificano due buone azioni di contropiede ed alla fine arriva la beffa: il duo arbitrale (buono il loro arbitraggio) indica tre minuti di recupero che costano caro… Prima ci pensa Di Battista a salvare sulla linea un tiro a botta sicura dei civitanovesi…poi quando ormai la vittoria sembrava raggiunta, su un innocuo calcio d’angolo la difesa rivierasca si fa trovare impreparata ed arriva il pareggio con il susseguente triplice fischio finale.
Venerdì (ore 21,45 – Palasport “B. Speca?) la Tecno-Radio Azzurra Riviera delle Palme incontrerà l’attuale capolista Real Ancona in un match che si prevede molto accesso, dove la vittoria è d’obbligo.

Formazione scesa in campo: Palumbo, Palladini, Pallotta, Aureli, Olivieri, Camaioni, Di Battista, Spina, Grossi A., Cocco, Libbi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 407 volte, 1 oggi)