Con il loro prezioso contributo abbiamo ‘scandagliato’ a fondo vizi e virtù di un settore che da sempre è risorsa vitale per il nostro territorio. Nessuna idea miracolosa, ci siamo limitati a proporre un’attenta riflessione sul fenomeno turismo. Con la fine delle lunga e calda estate 2003 anche la nostra inchiesta chiude i battenti. Ma, sia chiaro, non abbasseremo la guardia di un millimetro. Ora, spetta agli ‘attori protagonisti’ del comparto turistico locale interpretare nel miglior modo possibile il ‘copione’. Noi crediamo che l’idea giusta da seguire sia quella della costruzione di un sistema turistico integrato in ambito territoriale. Una soluzione che consentirebbe di rilanciare finalmente questo settore, adottando adeguate ed efficaci strategie di collaborazione.
Purtroppo la via tracciata negli ultimi anni dagli enti preposti alla promozione turistica del nostro territorio sembra andare nella direzione opposta: basta dare un’occhiata ai calendari delle manifestazioni estive organizzate nei centri della Riviera delle Palme per rendersi conto di quanto sia lontano l’obiettivo da noi indicato. L’impressione è che non ci siano nemmeno i presupposti minimi per instaurare un dialogo costruttivo tra le ‘parti in causa’. Con l’arrivo dell’autunno prepariamoci ad assistere al consueto stillicidio di giudizi e commenti sull’andamento della stagione estiva appena conclusa.
Di progetti propositivi neanche a parlarne. San Benedetto, intanto, torna in letargo in attesa della prossima, prevedibilissima estate 2004. A tal proposito, ecco una succosa anticipazione: sembra sia già in cantiere una mostra-evento (la quinta della serie) dal titolo ‘Michelangelo, la vita e le opere’. Calma piatta all’orizzonte. (dm)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)