“Nell’immediato sarà esteso a tutto il territorio comunale – spiega l’Assessore all’ambiente Ruggero Latini che illustrerà questa sera il piano ai Comitati di quartiere – il sistema, già sperimentato nel centro cittadino, di affiancare ai normali cassonetti quelli con il coperchio giallo per la raccolta della carta. Il recupero di questo materiale ha funzionato molto bene ed ora contiamo di avere risultati analoghi nelle altre zone della città. In contemporanea saranno collocati nuovi cassonetti, analoghi a quelli della carta ma con coperchi di colore blu, per la raccolta del multimateriale, cioè degli altri materiali recuperabili come alluminio, plastica, materiale ferroso. Successivamente sarà effettuata un’ulteriore distinzione con il collocamento di cassonetti solo per il vetro che, come la carta, è un materiale che contribuisce non poco alla differenziata. Alla fine avremo contenitori in quantità sufficiente per ogni rifiuto eliminando così le cosiddette isole ecologiche che spesso si trasformano in mini discariche in piena città. In questo modo – dice ancora Latini – contiamo di incrementare il quantitativo di materiale da recuperare avvicinandoci alle percentuali previste dal decreto Ronchi e quindi risparmiando i soldi delle ?ecomulte? che altrimenti saremmo costretti a pagare?.
Ma per il 2004 Latini annuncia ulteriori novità: ?I cassonetti verdi dei rifiuti comuni spariranno progressivamente – dice ancora l’Assessore – e saranno sostituiti da prodotti analoghi a quelli della carta, anch’essi con un loro colore specifico, più robusti di quelli attuali. In questo modo avremo un risultato estetico sicuramente migliore, ma soprattutto contenitori più pratici che potranno, e non è un vantaggio da poco, essere puliti non solo dentro ma anche esternamente e potranno anche essere sollevati per un’accurata pulizia del terreno su cui poggiano?.
L’ulteriore tappa sarà quella del potenziamento del servizio di raccolta per le attività commerciali: “Il servizio porta a porta che da tempo facciamo per gli esercizi che producono tanto materiale riciclabile sarà rafforzato con il posizionamento di contenitori di maggiori dimensioni. Pensiamo inoltre di rendere permanente la raccolta della frazione umida che abbiano sperimentato con successo durante la stagione estiva. Doteremo infatti ristoranti, alberghi e attività di ortofrutta di appositi cassonetti: la frazione umida costituisce infatti una quota molto consistente dei rifiuti che portiamo in discarica. Un maggior recupero di tale materiale potrebbe dunque assicurare un ulteriore consistente risparmio per i cittadini?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 77 volte, 1 oggi)