Il promoter Bargiacchi “immagine e valore aggiunto per la città e gli sponsor”

La globalizzazione della bellezza premia doppiamente San Benedetto del Tronto.

Con un risultato importantissimo Kaitline Fox e Katrine Kope, sambenedettesi d’adozione, hanno dato lustro ed ottenuto un risultato da incorniciare alla finale nazionale di un concorso che non ha certo bisogno di presentazioni, Miss Ragazza Più.

La ventiquattresima edizione nazionale si è svolta domenica scorsa a Chianciano Terme e le due star della scuderia del talent scout Gianfranco Iobbi hanno ottenuto rispettivamente il terzo posto assoluto l’una e la fascia dello sponsor Montana l’altra, concludendo entrambe la performance nei primi quattro posti di uno dei più longevi e riconosciuti concorsi nazionali.

Hanno sbaragliato l’agguerritissima concorrenza di altre 46 giovanissime, provenienti da ogni regione d’Italia.

Per tre giorni la coppia ha vissuto nella località toscana un appuntamento che metteva in lizza giovanissime rappresentanti della bellezza made in Italy. E al quale esse hanno aggiunto la classe e la professionalità.

Si è trattato, infatti, di una selezione durissima con ritmi da clausura dorata. Sveglia alle ore 7,30, prove, sfilate e pose per i fotografi fino alle 20. E in serata la selezione di fronte alla giuria tecnica. Il loro entusiasmo e la loro grinta le ha sorrette fino all’ultimo. Una marcia in più che ha permesso di farsi apprezzare sia sul profilo dell’impegno sia per le doti di professioniste ormai consacrate della passerella e della pubblicità.

Due le giornate di competizione. Nella prima hanno superato la selezione che restringeva le aspiranti alla rosa di soltanto 12. La giuria, nel corso di un simpatico interrogatorio alla presenza del patron Franco Barone, ha cercato in tutti i modi di valutare anche la presenza di spirito, la determinazione, la cultura e di capire, con una serie di prove, quali fossero i settori dello spettacolo adatti alla loro personalità visto che la maggior parte era nell’età delle scelte definitive. Tra i giurati volti noti della tv come il giornalista Rai Amedeo Goria, vip e acchiappavip come il caporedattore centrale di Novella Duemila, registi e coreografi di fama nazionale che hanno anche curato anche la splendida atmosfera. Il pubblico che affollava il Parco Fucoli ha poi confermato tali indicazioni riconoscendo alla livornese prima classificata ed alla coppia K&K un valore superiore per l’assoluta padronanza dei propri mezzi e l’elevata classe. E le portacolori sambenedettesi hanno messo in luce proprio questo carisma visto che sono state seguite con uno speciale affetto dal pubblico.

La finale di domenica è stata un vero spettacolo. Ci sono stati momenti di musica e cabaret alternati alle tre uscite, una in costume, una con l’intimo, la terza in abito da sera. La coppia sambenedettese si è distinta nell’apprezzamento della giuria che, per decretare fasce e podio, è stata integrata dai titolari delle ditte sponsor, Hantesis, Montana, Glamour oltre che dal presidente del Pool Terme. A questo punto della competizione è emersa tutta la professionalità delle due Ragazze più, vale a dire la competenza nell’indossare i capi di alta sartoria della stilista Chiara Boni. Emozionante la proclamazione delle tre supertop che si sono contese la corona, con Kaitline che ha sfiorato il trionfo di un soffio.

All’appuntamento le due sambenedettesi sono giunte con il titolo rispettivamente di Miss Ragazza Più Umbria e la fascia di Miss Passionata. D’altra parte, a soli 16 anni, la loro carriera è già storia.

La bionda e delicata Kaitline, infatti, può vantare la conduzione di un programma televisivo per giovani in una emittente del Sud Africa e per questa sua spigliatezza ha ottenuto, sempre a Chianciano, la borsa di studio dell’agenzia Glamour di Roma che offre un anno di stage per sviluppare ulteriormente i suoi due punti di forza, il viso fresco ed il fisico longilineo, addirittura migliorabile.

Quello della bionda Kaitline è un nome che ci si deve ricordare perché il suo destino è di apparire sulle copertine delle migliori riviste di moda e di fashion nazionali.

Le sue qualità, peraltro, erano già state riconosciute proprio in casa. Nei giorni scorsi, infatti, aveva vinto il titolo provinciale di Miss Motor Show nella selezione che si è svolta al bar Eternity di viale Colombo. Al suo debutto erano presenti personalità del mondo della moda cittadina come lo stilista Ettore Perugini e l’inviato speciale di Sky Tv Maurizio Compagnoni.

Il promoter Maurizio Bargiacchi ha avuto, insomma, una vera intuizione visto che l’ha voluta alla selezione nella quale è risultata prima tra altre 17 giovanissime tutte, davvero, interessanti e destinate a carriere di livello nazionale ed internazionale. Un allenamento probante, insomma, vista la performance di Chianciano che l’ha lanciata definitivamente .

Per l’amica e collega castana è stata invece l’ennesima conferma dell’ormai riconosciuto inserimento nel mondo patinato. “Ecco la nuova Clarissa Burt?, così l’ha presentata sul palco il noto personaggio tv Solange. Ella ha già alle spalle risultati di ottimo livello. Oltre alla vittoria nel concorso internazionale New Model Today del 2002, un editoriale per Io Donna del Corriere della Sera, lo stesso Bargiacchi l’ha già scelta come testimonial nazionale del concorso Miss Motor Show la finale nazionale del quale si terrà in dicembre a Bologna, in occasione dell’importante salone dell’auto.

Il suo volto, assolutamente speciale con simpaticissime efelidi, oltre alle riviste di moda campeggia sui manifesti dell’attesissimo avvenimento che lega il mondo dello spettacolo con quello dei motori.

spiega Bargiacchi .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 453 volte, 1 oggi)