Borneo, anni e gol sempre nella stessa rete
Trentuno gli anni che il bomber pesarese ha compiuto ieri. Borneo non se li sente e tanto meno i suoi piedi sempre pronti a trafiggere i malcapitati portieri. Contro la Samb c’è da confermare quanto di buono fatto fino ad ora, si lotta e si combatte tutti insieme. Poi i pensieri di Borneo si spostano a quella domenica di un anno fa quando al “Benelli” fu proprio lui a siglare la rete del pareggio. Va cauto sullo svolgimento della gara e ricorda che dopo due vittorie consecutive la Vis ha toppato al terzo tentativo.

La Samb è la prova del nove
L’arrivo in maglia rossoblu di Martusciello ed Esposito non ha di certo rallegrato il tecnico della Vis, Fabbri che d’altro canto promette con adeguato carattere e tecnica, il coraggio e i mezzi necessari per battersi. Il derby per i biancorrossi ha un plus valore aggiunto: oltre ai tre punti ovviamente fondamentali, potranno tastare che tipo di squadra sono e quale campionato li attende.

Il derby compie 65 anni
Quando si tratta di derby, i ricorsi storici sono un percorso obbligato per ogni tipo di appassionato. Sono 22 quelli tra la Vis Pesaro e la Samb. Il primo risale al 17 settembre 1938 con una vittoria dei pesaresi, al ritorno la gara fu sospesa per invasione di campo con i biancorossi in vantaggio. Dopo la guerra, bisogna attendere gli anni 60 per vederli ancora duellare in campo nel campionato di C. Gli anni 90 sono quelli più equilibrati: per la Vis Pesaro sono 8 le vittorie (una gara fu annullata) e per la Samb sono 7. Di pareggi se ne contano 6, gli ultimi lo scorso anno (andata 0-0, ritorno 1-1). Le reti segnate sono 20 a 15 per la Vis. A questo punto non resta che dire: buon compleanno derby!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 220 volte, 1 oggi)