La squadra di Auteri non vuole perdere la battaglia e continua nei propri intenti a cercare un po’ di giustizia. Ieri mattina ha inoltrato una richiesta alla Lega Calcio di serie C per chiedere l’annullamento delle decisioni adottate dal giudice sportivo in merito alla prima gara di campionato (31 agosto) quando la società martinese non si era presentata allo stadio “Rubens Fadini” per disputare l’incontro con il Giulianova. La protesta di non scendere in campo riguardava la decisione presa dalla Federcalcio di ripescare la Fiorentina in serie B. Ciò è costato caro al Martina, un punto di penalizzazione e diverse migliaia di euro.

Vista la decisione del giudice sportivo di non punire le società di B che domenica scorsa non hanno voluto disputare gli incontri in programma, il Martina ha deciso di alzare la voce chiedendo la ripetizione dela gara contro il Giulianova. Intanto è stata formalizzata una richiesta congiunta alle altre società di C1 che hanno appogiato la causa del club martinese. Inoltre il Giulianova si è detto disponibile e favorevole alla ripetizione dell’incontro. Nella giornata di oggi la giunta Coni si riunirà, non resta che aspettare la delibera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)