Niente penalizzazione per i ribelli di serie B. Per il Martina, invece si
Ieri pomeriggio l’annuncio di mediazione tra le squadre ribelli della serie cadetta e la Fgci. La notizia ha fatto il giro delle sedi fino ad arrivare in Puglia in casa del Martina, lasciando staff e giocatori sbalorditi. Si è giunti ad un compromesso: alle squadre della B che domenica scorsa non sono scese in campo, niente sconfitta a tavolino. Tanto stupore soprattutto alla vigilia di quanto successo in Giulianova – Martina, in cui è stata attribuita la sconfitta per 0-3 e un punto di penalizzazione. L’ingiustizia subita fa riflettere il giocatore Marco Mancinelli ” questo è un torto iniziato con il ripescaggio delle Fiorentina al posto nostro. Ora la Federazione dovrebbe risarcirci facendoci recuperare la gara o togliendoci quel punto di penalizzazione che ci vede in fondo alla classifica “. Il 16 settembre il Tar dovrebbe dare il verdetto al ricorso presentato dalla società pugliese anche se nessuno pensa che possa scaturirne qualcosa di buono. Con la Samb promettono di tenere sempre alta la testa, di giocare la gara fino alla fine per portar via punti importanti.

Mitri al top delle classifiche
Se la retroguardia del Martina ha avuto qualche sbandamento, quelle avversarie le avranno con Mitri. L’attaccante è davanti a tutti nel rendimento delle classifiche con la media del sette. Seguono i giovani Narcisi ( portiere, classe 80) con una media del 6.50, Goisis (difensore, classe 81) con una media del 6.50 e Danucci (centrocampista, classe 83) con una media del 6.50. Soltanto che Mitri non può mettere da solo in difficoltà le difese avversarie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)