Martusciello è il primo obiettivo della Samb, ma la trattativa tra l’esperto centrocampista di Ischia e la società rossoblù, pur se quasi terminata, non è ancora conclusa. Tra le parti ci sarebbero piccoli “dettagli? di divergenza, ma nonostante tutto Martusciello può essere ufficiosamente considerato un neo-rossoblù. Tra gli altri nomi di svincolati circolati nelle ultime ore vi è quello di Carmine Esposito, anche se bisogna ipotizzare che la Samb pescherà soprattutto nel mercato estero. Martusciello è certamente un calciatore capace di fare la differenza in C1, anche se nello schema di Trillini sono fondamentali gli esterni di centrocampo ed è qui che la Samb deve intervenire in via prioritaria.

Si avvicina la sfida di Teramo. Strana vigilia, quella di Teramo-Samb. Strana perché lunga è l’attesa. Strana perché, come sembra, i tifosi della Samb attueranno delle forme di contestazione verso la società. Strana soprattutto perché la sfida si sta caricando di una tensione inappropriata per una seconda giornata di campionato.

Qualsiasi risultato dovesse arrivare, si è ad un punto del campionato ancora embrionale per cui le polemiche, che pure non sono mancate in questi giorni, non dovrebbero esplodere in maniera esacerbata. Si ricordi che lo scorso anno una squadra come la Samb perse le prime due partite, ma riuscì, anche grazie alla compattezza dell’ambiente, a superare la crisi iniziale. Stavolta, per farlo, ci vorrà anche un Alessandro Gaucci in formato “Perugia?. Ma i conti non si faranno lunedì sera…

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)