L’arrivo di Martusciello e gli altri rinforzi previsti dalla società rossoblù non placano le polemiche degli ultimi giorni di calciomercato e quelle seguenti la sconfitta casalinga con l’Acireale. A Teramo i tifosi resteranno in silenzio per i primi undici minuti dell’incontro, in segno di protesta per gli “undici acquisti? del Catania in confronto alla campagna acquisti della Samb. Sembra che, almeno inizialmente, non saranno esposti gli striscioni dei club organizzati ma solo uno striscione di protesta.

Ci auguriamo che dal dodicesimo minuto di gioco la tifoseria rossoblù riprenda ad incitare come il suo solito la Samb, che, a Teramo, ne avrà sicuramente bisogno. I supporters della Samb saranno come al solito presenti in gran numero: per chi si recherà a Teramo in pullman, il prezzo, comprensivo del biglietto, è di 21 euro.

La campagna di rinforzi della Samb non è comunque finita con l’arrivo di Martusciello; oltre al brasiliano Evandro Fornari, da oggi in prova nella Samb, nel mirino dei rossoblù c’è Carmine Esposito, già alla Samb nel 1993-94 e successivamente, come Martusciello, in Serie A, con ottimi risultati, con l’Empoli. Basterà a placare una tifoseria sempre più divisa sulla politica della società?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)