In fila indiana nei loro costumi d’ordinanza, truccate e pettinate si sono posizionate per la classica foto di gruppo sotto i flash dei fotografi e gli obbiettivi delle telecamere locali e nazionali. Prima da sedute poi in piedi si sono fatte immortalare con il sorriso più luminoso. Oltre 200 mani agitarsi in segno di saluto, un saluto simbolico agli addetti ai lavori ma soprattutto alla città. Patron Mirigliani, di chiaro vestito, applaudito dalle sue reginette si è posizionato anche lui per il rituale, prima con tutte le miss in piedi poi con una piccola coreografia in cui le ragazze hanno creato una “M?. La famosa “M? di Miss Italia che ogni anno regala una emozione nuova. Anche il sindaco Martinelli e l’Assessore alla Cultura Gabrielli hanno avuto il privilegio di essere fotografati in mezzo a cotanta bellezza. Finito l’ufficialità del servizio, divise in gruppi per regione si sono concesse alla stampa dichiarando le loro prime impressione su questa tre giorni di Concorso in fase d’arrivo. Le prove per i balletti, le sfilate davanti alla Giuria Tecnica, la prova abiti sono state tappe stressanti per gli elevati ritmi di preparazione ma allo stesso tempo positive per la crescita interiore.

Il gruppo delle marchigiane è così composto: Anastasia Mazzoni di 17 anni (Miss Marche), Samuela Spalvieri di 24 anni (Miss Cinema), Martina Micozzi di 22 anni (Miss Eleganza), Elena Magni di 19 anni (Miss Bio-Etyc), Claudia Paoletti di 19 anni (Miss Moda Mare Triumph), Vanessa Angelini di 17 anni (Miss Wella), Caterina Ercoli di 18 anni (Miss Deborah), Daniela Maggiore di 18 anni (Meri Ragazza in Gambissime), Katiuscia Vaccarini di 21 anni (Sasch Modella Domani), Roberta Pennacchioni di 20 anni (Miss Rocchetta Bellezza), Irena Bellabarba di 17 anni (Miss San Benedetto), Elena Parmegiani di 23 anni (Selezione Fotografica) e Roberta Paglialonga di 21 anni (Selezione fotografica).

Visibilmente emozionate all’incontro con i giornalisti, il primo approccio di popolarità seppur contenuto. A rompere il ghiaccio è Samuela Spalvieri “mi sto divertendo, mi sono trovata a mio agio con tutte e con loro ho istaurato un bel rapporto. Il mio sogno è quello di lavorare un anno in tv. Vorrei anche affermarmi nello studio e prendere dal lavoro quello che viene?. Elena Parmeggiani di Cupra ha come primo obbiettivo la laurea, è iscritta al quarto anno di Scienze della Comunicazione “mi piacerebbe poter lavorare nel settore pubblicitario. Con questa fascia spero di avere delle soddisfazioni, intanto lavoro come modella ed ho realizzato un book fotografico?. Quando l’affezionamento ad una città come San Benedetto è così grande, è difficile resistere e Roberta Paglialunga da Roma lo sa bene “vengo tutti gli anni qui in vacanza perché la trovo una città splendida. Ho partecipato al concorso ed ora sono pronta a contendere il pass per Salsomaggiore. Sono stata anche tre anni fa tra le 100 della città termale arrivando tra le prima cinquanta. A distanza di tempo posso dire che l’unica differenza è l’alta competitività delle ragazze, sono più agguerrite?. Una sambenedettese doc, Elena Magni è divertita “questa sera mi presenterò alla mia città, sono tranquilla per questo. È iniziato come un gioco e proseguirà come un gioco. Durante i caroselli in auto d’epoca mi sono divertita anche perché conoscevo diverse persone.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.677 volte, 1 oggi)